Auto

Mercedes EQC con Brabus: arriva a 422 CV

Mercedes e Brabus: un’accoppiata perfetta per apportare una maggiore potenza al nuovo SUV elettrico EQC. Infatti, l’azienda apre abbia in serbo alcune importanti modifiche ideate appositamente per la vettura del marchio Mercedes in modo tale da garantirgli molto più grinta e potenza. D’altronde, l’azienda tedesca Brabus in questo campo è sempre stata in grado di dare il massimo rappresentando, per molte case automobilistiche, un punto di riferimento indispensabile. Dunque, i cambiamenti che andranno ad interessare il SUV elettrico di Mercedes incideranno notevolmente sul powertrain.

L’azienda tedesca nata nel 1977, ha realizzato appositamente per il veicolo Mercedes EQC un kit, il “Brabus E-PowerXtra“. Questo ha inciso notevolmente sulla potenza del powertrain incrementando i CV sino a 422 con una coppia massima di 830 Nma differenza dei 408 CV di cui è equipaggiato il modello standard della stessa vettura. Potrebbe sembrare una differenza non estremamente rilevante, tuttavia aumentare la potenza dei motori elettrici risulta essere più complicato rispetto a quelli endotermici. Infatti, nonostante siano “solamente” 422 i CV, il SUV elettrico ECQ questo piccolo cambiamento influenzerà notevolmente le prestazioni della vettura del marchio tedesco.

Dunque, avrà uno scatto che va da 0 a 100 Km/h in circa di 4,9 secondi. Tuttavia, non risultano esserci cambiamenti relativi alla velocità massima che può raggiungere il SUV elettrico, resta infatti di 180 km/h. L’azienda Brabus ha inoltre ideato ad un kit aerodinamico dedicato alla Mercedes EQC in modo tale da potergli dare un carattere inconfondibile. Al momento, dal punto di vista del design, i cerchi in lega da 20 oppure 21 pollici e l’alettone posteriore sono i due cambiamenti sostanziali che caratterizzano il SUV elettrico del marchio tedesco.