Trasporti

Milano dirà no ai diesel inquinanti a partire dal 2019

Il sindaco di Milano ha fatto sapere che a partire dal primo gennaio 2019 in città sarà istituita una Low Emission Zone in cui non saranno più ammesse le auto con motore Diesel fino ad Euro 3 compreso.  Il capoluogo lombardo vara così un provvedimento strutturale per affrontare il grave problema dell'inquinamento che attanaglia la città e un po' tutta la Pianura Padana. In seguito, a ottobre dell'anno prossimo, il divieto sarà esteso anche alle auto con diesel Euro 4.

Il provvedimento ricorda un po' quello già adottato lo scorso anno a Roma, che prevedeva il blocco della circolazione all'interno del cosiddetto anello ferroviario non solo ad alcune categorie di auto diesel ma anche a benzina. Analogamente a quel provvedimento anche a Milano il divieto sarà valido durante la settimana, mentre nei w-e potranno circolare tutti.

traffico smog

Gli accessi alla Low Emission Zone inoltre saranno sorvegliati da videocamere, anche se per la data stabilita solo 12 saranno pronte, per poi salire fino a 180 nei mesi successivi. In ogni caso i furbetti non avranno vita facile perché il divieto sarà chiaramente segnalato a tutti i varchi, anche quelli sprovvisti di telecamere, per cui chi sarà fermato dalle forze di polizia con un'auto diesel euro 0, 1, 2 o 3 all'interno della LEZ sarà comunque multato, mentre le già esistenti telecamere all'interno dell'Area C saranno messe in condizioni di rilevare anche questo tipo di infrazione.

"Partiamo ora perché sarà un percorso di quattro anni da far digerire un po' alla volta ai cittadini. È un passo che riteniamo di poter fare adesso", ha commentato il Sindaco di Milano Giuseppe Sala, che ha poi aggiunto: "la nostra filosofia non è fatta di divieti, ma è ad accompagnamento". L'assessore alla mobilità Marco Granelli ha invece chiarito che il momento migliore per la campagna informativa sarà a ridosso dell'entrata in vigore del divieto stesso, in modo che anche i più distratti se ne ricordino.