Auto

Nissan, una gabbia di Faraday per non distrarsi al volante

In Gran Bretagna, integrata nel bracciolo del crossover Nissan Juke c'è una tecnologia vecchia di 180 anni, utilizzata per scongiurare un pericolo assai attuale: quello della distrazione al volante per colpa dello smartphone. Si chiama Nissan Signal Shield ma di fatto è una gabbia di Faraday, un'invenzione proveniente dal 1837, in piena epoca Vittoriana.

426189401 nissan signal shield concept

In pratica il sistema, attualmente in fase di prototipo, lascia all'automobilista la libertà di scegliere se eliminare o meno le distrazioni causate da SMS, notifiche dei social media e messaggi delle app che ogni giorno ci "bombardano" attraverso i nostri smartphone. Se il guidatore decide di disconnettersi almeno temporaneamente, optando per una parentesi di "digital detox", libera dalle distrazioni del mondo digitale.

Basterà inserire lo smartphone nell'apposito scomparto e chiudere il coperchio. Nissan Signal Shield crea infatti una "zona di silenzio", bloccando tutti i segnali in entrata e in uscita dallo smartphone, incluse le connessioni Bluetooth e Wi-Fi. Lo smartphone resta comunque connesso via cavo tramite le porte USB o Aux all'impianto audio di bordo ed è quindi possibile ascoltare musica o i podcast memorizzati sul dispositivo.

Alex Smith, Managing Director di Nissan Motor GB Ltd., ha dichiarato: "L'uso del telefono cellulare durante la guida è un'abitudine molto preoccupante per il settore automobilistico e per la società in generale. Gli innumerevoli messaggi e le notifiche che riceviamo da social media e app sono una tentazione costante e una pericolosa distrazione. Nissan Signal Shield è una possibile risposta al problema."

426189406 nissan signal shield concept

E il problema in effetti è assolutamente rilevante. Basti pensare che, stando ai dati riportati dal Royal Automobile Club, nella sola Gran Bretagna il numero di persone che ammette di usare il cellulare durante la guida è salito dall'8% nel 2014 al 31% nel 2016.