Ibride e Elettriche

Nuro, la startup americana porterà su strada 5.000 veicoli a guida autonoma

Nuro, la startup americana di robotica, punta ad un nuovo sviluppo dei propri veicoli a guida autonoma per il trasporto locale di merci. L’azienda ha annunciato un nuovo round di finanziamento da 500 milioni di dollari guidato anche da nuovi  investitori.

Fondata poco più di quattro anni fa con il chiaro obiettivo di ottimizzare i benefici della robotica nella vita di tutti i giorni. La startup ha dunque portato avanti la costruzione di un inedito veicolo automatizzato per il trasporto di merci, cosi da poter inevitabilmente ridurre drasticamente il tempo impiegato per recarsi personalmente presso negozi fisici.

Due generazioni di veicoli a guida autonoma

Nuro R2 è stato il primo veicolo a funzionare in modo completamente autonomo sulle strade pubbliche di tre stati, quali California, Texas e Arizona. Mentre la pandemia da COVID 19 ha imposto numerosi controlli e restrizioni in diversi settori, le consegne a domicilio sono in forte crescita, e aziende come Nuro vedono potenziare la propria crescita grazie a nuovi investimenti.

A tal proposito lo stesso CEO e co-fondatore, Jiajun Zhu, ha affermato:

Stiamo dunque assistendo a un cambiamento senza precedenti nella domanda dei consumatori di servizi di consegna locali sicuri e convenienti. Questo finanziamento posiziona Nuro con fiducia verso un futuro in cui la nostra tecnologia di livello mondiale viene adottata nella vita quotidiana delle persone.

Guida autonoma e innovazione

Il robot di seconda generazione ha inoltre permesso, nelle strutture dello stato della California, di poter garantire consegne di cibo e dispositivi medici necessari ai medici impiegati per l’emergenza sanitaria, evitando cosi eventuali contagi. Il nuovo round di finanziamento sarà dunque fondamentale per portare avanti lo sviluppo e la conseguente commercializzazione di robot elettrici a guida autonoma.

Stando a quanto dichiarato da Dave Ferguson, anche egli fondatore Nuro, l’azienda ha ottenuto il via dalla National Highway Traffic Safety Administration per una nuova produzione di ben 5.000 veicoli da utilizzare su strada. La flotta di 5.000 veicoli dovrebbe già essere disponibile entro il 2022.

Il nuovo finanziamento ci consentirà di crescere con sicurezza negli anni a venire, con una progetto da costruire in più città e da implementare in più mercati.