Auto

Olanda, proprietari Tesla in causa con l’azienda: auto scadenti

Nel bene e nel male, il marchio automobilistico statunitense Tesla continua ad essere protagonista della scena, purtroppo però – in questo caso – non per fatti positivi. A quanto pare, 100 proprietari di auto dell’azienda Tesla hanno deciso di fare causa alla casa automobilistica statunitense. Il motivo? Le auto sono scadenti.

Dunque, partendo da queste motivazioni, i clienti – che in precedenza avevano deciso di acquistare un veicolo dell’azienda specializzata nella produzione di veicoli elettrici, ma sono rimasti evidentemente insoddisfatti – stanno procedendo per vie legali. Infatti, si sono rivolti alla Tesla Claim Foundation. Secondo quanto affermato dalla stessa fondazione, il marchio Tesla produrrebbe veicoli difettosi che, quindi, non soddisfano pienamente le aspettative dei proprietari delle auto in questione. Per fare più chiarezza sull’argomento è intervenuta, inevitabilmente, la Tesla Claim Foundation affermando quanto segue:

“Tesla vende auto elettriche con la promessa che saranno praticamente esenti da manutenzione e si profila come un marchio orientato ai servizi. In entrambe le aree, l’esperienza di molti conducenti Tesla è in contrasto con le promesse . In effetti, vediamo che Tesla non vuole collaborare alle soluzioni per il cliente.

Aggiungendo subito dopo:

“I clienti possono registrarsi solo tramite app e spesso devono aspettare un mese per un appuntamento. Le riparazioni necessarie non vengono successivamente eseguite o addebitate al cliente mentre sono ancora in garanzia”.

Dunque, nonostante il marchio Tesla si conferma il “preferito” dai clienti europei poiché, proprio nel mese di settembre – con le vendite della Model 3 – è risultata la casa automobilistica che ha venduto più unità in Europa, alcuni di loro non sono soddisfatti del prodotto dell’azienda statunitense. D’altronde i proprietari lamentano danni gravi quali la rottura di semiassi, o porte che non si aprono e in alcuni casi auto che si “rompono” bruscamente in autostrada, scricchiolii, vibrazioni strane, perdite d’acqua, vernice scrostata e batterie che hanno una durata inferiore rispetto a quanto promesso.