Auto

Polestar 2: prime immagini della rivale della Tesla Model 3

Volvo prosegue la sua “lotta” senza esclusione di colpi contro Tesla, puntando di nuovo sulla sua Polestar: dopo l’omonima versione 1 (che ricordiamo produceva ben 600 CV), il 2019 è l’anno della Polestar 2, vettura elettrica che abbandona le forme coupé della precedente ibrida, puntando verso una berlina posizionata nello stesso settore della Tesla Model 3.

L’auto, che si è mostrata in qualche piccolo scorcio ancora poco chiarificatore, debutterà al MotorShow di Ginevra a marzo, mentre arriverà in commercio a fine anno, con un prezzo che si aggirerà tra i 39.000 e i 56.000 €. Messe a paragone le due vetture, la nuova Polestar 2 presenta delle luci dei freni continuative nel posteriore, mentre si ipotizza che perderà completamente la sua natura coupé in favore di una forma più vicina alle hatchback.

Il percorso di Volvo – e quindi di tutto il gruppo Geely – è quello di proseguire nel creare un brand pensato per i guidatori e completamente innovativo, capace di prendersi le proprie libertà per creare uno stile nuovo e moderno. Effettivamente Polestar porta delle vetture diverse dagli allestimenti già visti in Porsche o Volvo stessa, pensando proprio ad un veicolo totalmente nuovo, ma soprattutto, innovativo.

I programmi di Volvo sono chiari: la Polestar 1, che montava un ibrido benzina turbo 2.0, è stata solo il principio. La Polestar 2 debutterà come auto completamente elettrica, aprendo le strade alla Polestar 3, in arrivo per il 2021, che affronterà il segmento dei SUV elettrici.

A proseguire l’idea di differenziare tra le auto Volvo e quella a marchio Polestar c’è anche il metodo di vendita: esse saranno infatti disponibili non nei rivenditori certificati Volvo, bensì in veri e propri Spazi Polestar, showroom piccoli disseminati per le città e capaci di evidenziare le auto verso un pubblico maggiore.