Auto

Pop.Up, l’auto volante che rivoluzionerà i trasporti urbani

Potrebbe sembrare fantascienza ma invece si tratta di un progetto concreto che ci consente di avere un assaggio di un futuro non molto lontano. È Pop.Up, il primo sistema modulare per il trasporto multi-modale. Messo a punto da Airbus e Italdesign è completamente elettrico e quindi ad emissioni zero e in grado di sfruttare sia gli spazi terrestri, di superficie o sotterranei, sia aerei.

Airbus aveva già anticipato questo progetto poco tempo fa, ma nessuno avrebbe immaginato che potesse concretizzarsi così velocemente, e invece oggi, durante il Salone Internazionale dell'automobile di Ginevra, è arrivato l'annuncio.

3

Il tema dei trasporti è tra i più sensibili per le città del futuro e i loro abitanti, visto anche l'ulteriore incremento del traffico previsto da qui al 2030. Per questo motivo le due aziende hanno unito le proprie competenze tecniche per realizzare il miglior concetto di mobilità urbana sostenibile. 

Pop.Up sarà semplice da usare: i passeggeri pianificheranno il proprio viaggio, prenotando il trasporto tramite un'app, mentre il sistema, dotato di intelligenza artificiale, proporrà automaticamente la soluzione di trasporto migliore in base alle informazioni dell'utente, alle tempistiche, al traffico, ai costi, alle richieste di trasporto condiviso, etc., abbinando il modulo aereo o terrestre o altri mezzi di trasporto (ad esempio treni o Hyperloop) alla capsula, in base anche alle preferenze e alle necessità dei passeggeri. 

Il cuore del sistema è rappresentato dalla capsula, progettata per accogliere due passeggeri. Questo avveniristico modulo monoscocca in fibra di carbonio è lungo 2,6 metri, alto 1,4 metri e largo 1,5 metri. La capsula si trasforma in una city car semplicemente integrandosi con il modulo terrestre che dispone di un telaio in fibra di carbonio ed è alimentato a batteria. Per gli spostamenti nelle megalopoli molto trafficate, la capsula si disaccoppia dal modulo terrestre e vola grazie ad un modulo aereo di 5 per 4,4 metri. La propulsione è garantita da 4+4 rotori controrotanti. Quando i passeggeri raggiungono la propria destinazione i moduli aerei e terrestri tornano, assieme alla relativa capsula, alle stazioni di parcheggio e ricarica dedicate in attesa del servizio successivo.

battery system

"Aggiungere la terza dimensione a reti di trasporto fluide e multi-modali migliorerà senza dubbio il nostro modo di vivere migliorando il nostro modo di spostarci", ha dichiarato Mathias Thomsen, Direttore Generale della divisione Urban Air Mobility di Airbus, in occasione della presentazione. "Per progettare e realizzare soluzioni efficaci per spostamenti via aria e via terra serve una collaborazione tra il settore aerospaziale e quello automobilistico, oltre alla partecipazione degli enti statali per le infrastrutture e la normativa. Italdesign, con il suo importante portfolio di concetti innovativi, è un partner straordinario per Airbus in questo progetto di ricerca unico".