Auto

Porsche 9e1, l’hypercar del domani

Uno study concept del designer francese Romain Gauvin cerca di ipotizzare quale sarà il futuro di casa Porsche. La casa produttrice tedesca ha da sempre cercato negli anni di effettuare piccole modifiche al design delle proprie automobili, piuttosto che stravolgere le linee alle quali i clienti si sono affezionati.

porsche 9e1 01 1024x1024

Come più volte annunciato, l'erede della Porsche 918 Spyder non è ancora in cantiere. In quel di Stoccarda, però, nulla ha vietato alla fantasia di immaginare un nuovo concept della prossima super car, il nome in codice "9e1".

Porsche 918 Spyder

Sono passati ormai 8 anni dalla presentazione, al salone di Ginevra, del primo concept dell'acclamata 918 Spyder; un allestimento  all'epoca ibrido, con un motore V8 centrale da 608 CV e due motori elettrici  da 156 e 129 CV per un totale di 893 CV e fino a 1275 Nm di coppia. La componente propulsiva elettrica, rispetto al motore a combustione, era solo un ausilio. Ad oggi è lecito e non utopico aspettarsi una 9e1 con un allestimento privo di motore a combustione.

porsche 9e1 03

Il design di questo nuovo prototipo è ispirato all'iconica 911, alla quale è stata però applicato un restyling futuristico. Il cofano è  ampio e muscoloso con una calandra delicata, il tutto arricchito dagli iconici gruppi ottici circolari. Il taglio laterale è molto snello, con un retrotreno (alloggio del probabile motore elettrico) invece più corposo e attraversato da un iconico indicatore di stop orizzontale che richiama quello delle nuove Audi A7 e A8.