Auto

Porsche: la 911 non sarà completamente elettrica, probabile una versione ibrida plug-in

Il CEO di Porsche, Oliver Blume, ha smentito le voci diffuse sulla realizzazione di una potenziale 911 completamente elettrica, rivelando invece alcune  informazioni relative ad una versione ibrida plug-in.

Molti gli investimenti effettuati dalla casa automobilistica tedesca per mantenersi al vertice anche nella nuova era della transizione energetica. I piani realizzati da Porsche prevedono infatti di destinare circa 10 miliardi di euro per nuovi progetti di ibridizzazione, elettrificazione e digitalizzazione dei suoi futuri modelli della gamma.

Le recenti dichiarazioni riguardanti una nuova versione ibrida della 911, rilasciate da Oliver Blume a Bloomberg sono le seguenti:

Sia chiaro, la nostra icona, la 911, avrà un motore a combustione per molto tempo a venire. La 911 è un concetto di auto che è predisposto per il motore a combustione. Non è necessario combinarlo con la pura mobilità elettrica. Crediamo nelle auto progettate appositamente per la mobilità elettrica.

Stando a quanto dichiarato dallo stesso CEO, la realizzazione di una Porsche 911 a batteria non sembra essere nei piani sottolineando, invece, che se la casa automobilistica Porsche dovesse realizzare una nuova auto sportiva 100% elettrica, sarebbe probabilmente progettata e costruita come nuovo ed inedito modello.

Penso che per il futuro ci sia spazio anche per un’auto sportiva elettrica da aggiungere alla gamma di auto sportive. Ci sarebbero davvero grandi opportunità.

Nonostante ciò, Oliver Blume, con le sue dichiarazioni lascia ben sperare. Sarebbe infatti possibile che la casa tedesca porti presto sul mercato una variante ibrida plug-in della Porsche 911. Dichiarazioni che andrebbero dunque a confermare precedenti rumor diffusi.

In futuro per la 911, ci sono buone idee per un tipo speciale di ibrido, un ibrido molto orientato alle prestazioni, dove utilizziamo, ad esempio, un sistema a 400 volt per il nostro motore elettrico. Questa è più o meno la nostra idea di come continuare con i 911.

Molto probabilmente pertanto la 911 potrebbe diventare ibrida ma non completamente elettrica. Non dimentichiamo che entro il 2025, il 50% delle auto Porsche vendute potrebbero essere elettrificate. A rilasciare dichiarazioni riguardo soluzioni tecniche da offrire a futuri acquirenti, è stato lo stesso Blume che ha espresso la volontà di Porsche di abbattere le emissioni dei suoi veicoli, con il desiderio di portare entro tale data la metà delle Porsche in versione ibrida o elettrica.

Piani piuttosto a lungo termine che vedono protagoniste anche altre importantissime case automobilistiche. Soltanto pochi giorni fa, le dichiarazioni del CEO della casa di Maranello hanno fatto apprendere che la Ferrari non sarà completamente elettrica, almeno per il momento. Dichiarazioni che lasciano intendere che la formazione dei modelli della Ferrari sarà per lo più basata su motori a combustione interna.