Auto

Tecnologia per l’intrattenimento e la guida

Pagina 5: Tecnologia per l’intrattenimento e la guida

Tecnologia per l'intrattenimento e la guida

SYNC permette di collegare uno smartphone all'auto tramite Bluetooth, e usarlo senza mani. C'è un sistema di controllo vocale che permette di effettuare le chiamate o controllare la musica, che viene trasferita in modalità senza fili all'impianto dell'auto. Per i telefoni compatibili è anche possibile chiedere a SYNC di leggere gli SMS. Non tutti i dispositivi sono compatibili, tra cui iPhone, mentre per Android non ci saranno problemi.

Il sistema di riconoscimento funziona come tutti i sistemi vocali, abbastanza bene se scandite le parole e c'è silenzio, male quando le condizioni non sono ideali. Potrebbe inoltre essere migliorato sotto l'aspetto della velocità, bisogna aspettare sempre l'input del computer.

All'interno del vano portaoggetti centrale c'è una porta USB a cui può essere collegata una pendrive da cui leggere la musica, o altrimenti potrete anche usare il cavo audio jack da 3.5 mm per collegare lo smartphone. In questo caso potrete usare anche servizi come Spotify per ascoltare la musica nell'impianto dell'auto.

Navigatore

Da migliorare. Sistema d'inserimento indirizzo scomodo, indicazioni vocali non sempre azzeccate (alle rotonde in centro Milano, quando bisogna semplicemente andare diritti, il navigatore vi dirà di girare a destra e poi sinistra), vorrei fosse più veloce anche l'aggiornamento della guida, e poi lo schermo, come già detto, è troppo distante.

Navigatore migliorabile

Parlando invece di funzioni ha tutto, dalla ricerca dell'indirizzo al punto d'interesse. L'algoritmo di calcolo percorso ogni tanto fa delle scelte discutibili. Non ho "navigato" a sufficienza per dare un giudizio definitivo, ma certamente se non seguite la strada prefissata, cambiando direzione, prima che il percorso venga ricalcolato secondo un termine differente dovrete attendere fin troppi tentativi di farvi tornare sul percorso originale.

Il sistema d'inserimento dell'indirizzo non è dei più veloci

Telefono

L'uso del telefono con Sync funziona molto bene. I microfoni ambientali sono ottimi, mi è stato detto più volte che la mia voce si sentiva benissimo. Qualche dubbio ancora sul sistema di controllo per ricercare un numero, troppi pulsanti da premere. In questo caso è meglio affidarsi al riconoscimento vocale, portando pazienza e scandendo le parole, o avviando la chiamata direttamente dallo smartphone.

Audio

Soddisfacente l'impianto audio, con un suono potente e soprattutto la possibilità di accedere a molte fonti musicali. CD, pendrive, Aux con cavo jack o più semplicemente potete riprodurre tutte le canzoni presenti nel vostro smartphone tramite bluetooth. Una volta collegato uno smartphone avrete da subito tutte le funzioni telefoniche e musicali a disposizione. C'è anche una buona parte di equalizzazione, tre bande o genere musicale. Ovviamente non manca la radio, tradizionale e digitale.

Basta collegare il telefono tramite bluetooth e tutte le funzioni saranno da subito disponibili.

Computer di bordo

La schermata del computer di bordo sul display al centro del quadro strumentazione può sembrare a prima vista affollata, ma potrete decidere se visualizzare i singoli parametri, come il contachilometri parziale, l'autonomia, il consumo attuale, la media dei consumi o velocità, od optare per una visione d'insieme che mostra i chilometri parziali, consumo medio, consumo istantaneo e autonomia. Termometro, marcia inserita e chilometri totali sono sempre visualizzati. Un'auto stilizzata mostra lo stato delle portiere e dei fari (se accesi o spenti), mentre il sistema di riconoscimento dei segnali stradali ha due posizioni proprio sopra l'auto.

Buona personalizzazione del computer di bordo. Più guidate in maniera "ecologica/economica" più petali del fiore accenderete.

Alcune di queste funzioni possono essere visualizzate a tutto schermo, come il riconoscimento dei segnali stradali o la gestione della trazione intelligente, dove viene mostrata appunto la ripartizione della trazione sulle quattro ruote. Tutto è poi gestibile dal menù impostazioni.

La schermata riassuntiva è quella che probabilmente userete di più, e sinceramente non vi serve altro.

Parcheggio semi-automatico e telecamera posteriore

Il parcheggio semi-automatico, per un mezzo così ingombrante come la Kuga, può avere la sua utilità. Attivatelo tramite l'apposito tasto (usate l'indicatore di direzione se volete parcheggiare sul lato sinistro della strada) e seguite le istruzioni. Gas e marcia dovete controllarli voi, per il resto ci pensa il sistema a prendere le giuste distanza e controllare lo sterzo. Dipende molto dalle vostre abitudini. Personalmente non l'ho praticamente mai usato, la telecamera posteriore e i sensori anteriori sono più che sufficienti per permettermi di parcheggiare agilmente.

Telecamera posteriore e sensori anteriori sono più che sufficiente per parcheggiare con semplicità, ma c'è anche il sistema di parcheggio automatico.

Se però volete usarlo, sappiate che in tutte le prove che ho effettuato ha funzionato a dovere. Ovviamente tutta la procedura è un po' lenta, poiché i movimenti necessari per identificare lo spazio di parcheggio e la manovra deve avvenire a bassa velocità.

###old3215###old