Ibride e Elettriche

Prova, Honda e: stile riconoscibile e interni sorprendenti

Personalità. Difficile trovare una parola più adatta a descrivere la nuova Honda e. L’elettrica giapponese ha uno stile particolarmente riuscito, con linee tondeggianti e funzionali che convincono: impossibile non riconoscerla per strada. Lunga meno di quattro metri, ha dimensioni a prova di città ma un bagagliaio in grado di stipare non più di un trolley da cabina. Il progetto di Honda è indicato per chi cerca una vettura per spostarsi quotidianamente, affrontando soprattutto tratti urbani e sfidando il traffico.

Il motore elettrico eroga 136 o 154 Cv per 315 Nm di coppia massima: un valore molto positivo che permette di raggiungere i 100 km/h in 8,4 secondi. La differenza di potenza non si percepisce. Un dato indicativo che comunque difficilmente si potrà apprezzare in città, dove è più comune sfruttare lo 0-60 km/h, ma che rende l’idea delle buone prestazioni della vettura. La trazione è posteriore e Honda e si muove con grande disinvoltura e agilità, ha un’ottima brillantezza, uno sterzo leggero e preciso una efficace frenata rigenerativa e una posiziona di guida comoda e dominante. Le dimensioni contenute sono poi utili per valutare con estrema precisioni gli ingombri e le distanze, in caso di manovra e parcheggio.

Il motore elettrico sincrono a magneti permanenti è alimentato da una batteria agli ioni di litio da 35,5 kWh (i moduli sono prodotti da Panasonic e assemblati da Honda). I dati in fase di collaudo hanno omologato un’autonomia di 250 km, nella realtà, è difficile riuscire a percorrere più di 150/180 km, a seconda delle condizioni stradali e del percorso di guida. In città è verosimile raggiungere quasi 200 km con un pieno di energia elettrica, perché grazie alla frenata rigenerativa, utilizzata sovente, si riesce a recuperare un po’ di carica. Avventurandosi su tratti a scorrimento veloce e autostradali, la Honda e soffre e l’autonomia scende molto più rapidamente. Qui è difficile riuscire a percorrere più di 130/150 km con un pieno.

Nonostante la bassa autonomia, lontano dalla città Honda e si apprezza per l’ottima dinamica di guida, anzi, è tra le curve che riesce a esaltarsi: le geometria delle sospensioni posteriori è molto raffinata rispetto alla concorrenza e l’assetto è molto solido e stabile. I pochi chilometri percorribili con un pieno di energia elettrica rimangono un limite importante se si vuole utilizzare l’auto anche per affrontare i lunghi trasferimenti, qualora non vi fossero alternativa, Honda ha predisposto la ricarica in corrente continua fino a un massimo di 100 kW. Sfruttando una colonnina rapida, si può recuperare l’80% di carica in circa 30 minuti. La soluzione più comoda (e per la quale Honda e è stata progettata) rimane l’utilizzo dell’auto per brevi spostamenti quotidiani, per poi a fine giornata ricaricare in corrente alternata: la potenza massima di assorbimento è di 7,4 kW e per una carica completa servono 4,1 ore.

Se su strada Honda e ha dimostrato un buon comportamento, è la vita a bordo a sorprendere. L’organizzazione dello spazio è razionale, la mancanza di parti meccaniche ha permesso ai tecnici giapponesi di ricavare una buona abitabilità in rapporto alle dimensioni; lo spazio per le gambe nella zona anteriore è abbondante. La scelta è stata quella di offrire un abitacolo che fosse molto tecnologico e d’avanguardia: la plancia è interamente digitale e per tutta l’ampiezza è composta da schermi; i più esterni mostrano le immagini delle telecamere che sostituiscono gli specchietti laterali; davanti al conducente il cruscotto con le indicazioni di velocità e marcia; al centro un doppio schermo da 12,3″ per il sistema di intrattenimento di bordo e per la navigazione.

Le grafiche sono pulite e le varie funzioni possono essere attivate intuitivamente. Honda ha mantenuto i tasti fisici per il controllo e la regolazione della climatizzazione. Ottimo. Si tratta di una delle proposte più ricche oggi disponibili su di un’automobile, ed è una configurazione di serie per ogni Honda e. I rivestimenti sembrano prendere spunto dal mondo dell’arredamento e in generale la sensazione restituita è quella di un piccolo salotto. I sedili sono rivestiti in tessuto, sono ampi e molto comodi, hanno un’imbottitura morbida e convincono per ergonomia. Il volante ha un’ottima impugnatura.

Honda e si è dimostrata un prodotto di livello: stile unico e riconoscibile, dinamica di guida curata e dotazione tecnologica di serie d’avanguardia. La più grande incertezza rimane l’autonomia, se in città si riescono a percorrere circa 200 km con un pieno di energia, affrontando i tratti a scorrimento veloce è difficile percorrere più di 130/150 km. Fortunatamente, l’auto supporta la ricarica in corrente continua. Un altro punto a sfavore è la capacità del bagagliaio. Il prezzo di listino è poi abbastanza elevato: i prezzi partono da 35.900 euro.

Honda e

Se siete alla ricerca di un'auto completamente elettrica unica nel suo stile e dotata di tutte le più importanti e recenti dotazioni tecnologiche, Honda e vi offre molto a riguardo. Massima agilità in città, si ricarica velocemente e ha un infotainment ricco di funzioni che non tutte le city-car hanno in questo segmento. Purtroppo ha anche degli aspetti che potrebbero non renderla appetibile a molti, come l'autonomia ridotta e il prezzo (senza incentivi) piuttosto elevato.

Pro

  • Grande versatilità in città
  • Ottima dotazione tecnologica di serie
  • Stile molto riconoscibile e personale

Contro

  • Autonomia ridotta
  • Spazio nel bagagliaio insufficiente
  • Prezzo di listino elevato