Tom's Hardware Italia
Auto

Qualcomm, 15 anni nel mondo dell’auto e non sentirli

Qualcomm ha annunciato al Mobile World Congress 2018 che molti produttori di automobili, tra cui Ford e PSA, usano la sua tecnologia per offrire connettività e sicurezza sulle proprie vetture.

Qualcomm Technologies tra passato, presente e futuro nel settore automotive. L'azienda celebra in occasione del Mobile World Congress 2018 il quindicesimo anno di appartenenza a questo settore industriale, festeggiando un traguardo importante: è il primo fornitore di semiconduttori per quanto riguarda la telematica e la connettività Bluetooth in auto.

Tutti (o quasi) i principali brand automobilistici usano le soluzioni di Qualcomm. Solamente l'anno scorso l'azienda si è assicurata nuovi 25 progetti di telematica e infotainment, per un valore di oltre 3 miliardi di dollari nel segmento automotive e oltre 1 miliardo di dollari nell'infotainment.

Al Mobile World Congress 2018, Qualcomm Technologies porta le sue ultime tecnologie, incluso il concept di un'automobile con connettività 5G, Gigabit LTE e Cellular-V2X (Vehicle-to-Everything).

Per l'azienda statunitense quello dell'auto è un settore importante, ma lo sarà ancora di più in prospettiva futura. Gli analisti stimano che circa il 75% dei veicoli integrerà entro il 2024 connettività cellulare, rispetto al 20% del 2015.

Per questo il fatto che le piattaforme automotive Qualcomm Snapdragon saranno a bordo di 14 progetti di infotainment dei top 25 marchi dell'auto tra il 2019 e il 2020 è degno di nota, anche in considerazione del fatto che altre aziende sono pronte a intensificare la concorrenza, soprattutto in previsione delle auto autonome, in arrivo sulle strade tra il 2020 e il 2025.

Aziende come Ford, Geely (Volvo), PSA, Jaguar Land Rover, e anche partner come LG, BlackBerry, Continental, Panasonic e Visteon hanno scelto le soluzioni di Qualcomm Technologies per le loro soluzioni.