Tom's Hardware Italia
Auto

Raccolta rifiuti con il camion autonomo, il test di Volvo

Volvo ha presentato il suo nuovo progetto di guida autonoma: nessuna auto stavolta, ma un camion della nettezza urbana che si muove in autonomia.

Volvo sembra avere un "conto aperto" con gli operatori della raccolta dei rifiuti. L'azienda svedese (controllata dalla cinese Geely Automobile) sta già sperimentando un robot che raccoglie e svuota automaticamente i cassonetti, portandoli al camion della raccolta, ma adesso ha deciso di concentrarsi anche sullo sviluppo di camion della spazzatura autonomi, pensati per l'uso in città.

La casa automobilistica sta collaborando con Renova (società svedese specializzata nella gestione dei rifiuti) nell'ottica di un progetto che vuole comprendere "come l'automazione può contribuire a migliorare la sicurezza del traffico, le condizioni di lavoro e ridurre l'impatto ambientale".

volvo autonomous garbage truck

Come altre aziende Volvo sta portando avanti diverse iniziative sul fronte delle auto autonome, inclusa una joint venture da 300 milioni con Uber per sviluppare veicoli autonomi. L'azienda sta anche investendo in sistemi di assistenza alla guida installati sui modelli attuali.

I sensori a bordo del camion monitorano l'ambiente circostante al veicolo e lo bloccano nel caso appaiano ostacoli. A rendere il camion della nettezza urbana adatto a diventare autonomo c'è anche il fatto che in genere segue una stessa rotta ogni settimana, di fatto nei test di Volvo l'itinerario è già programmato.

Come vedete nel filmato, all'interno del camion c'è un operatore che assicura l'arrivo a una data destinazione, una strada specifica ad esempio. Il conducente esce dal veicolo e cammina lungo la strada per raccogliere i bidoni, mentre il camion lo segue assicurandosi di non urtare altri veicoli o persone.

Secondo Volvo ci sono molti vantaggi a lavorare in questo modo: la maggiore sicurezza e una minore usura degli operatori dovuta al lavoro. "Un importante vantaggio della nuova tecnologia è la riduzione del rischio di lesioni professionali, come l'usura delle articolazioni del ginocchio – un disturbo comune nel personale che lavora alla raccolta dei rifiuti", ha affermato Lars Stenqvist, CTO di Volvo. Il test dell'azienda automobilistica continuerà fino a fine 2017.


Tom's Consiglia

"Robot. La nuova era", il futuro non è più quello di una volta.