Auto

Funzioni extra e conclusioni

Pagina 5: Funzioni extra e conclusioni

Funzioni Extra

In un menù "funzioni extra" sono raggruppate alcune funzioni che mostrano lo stato della trazione del veicolo, con scopo puramente informativo, la possibilità di cambiare il colore e l’intensità dell’illuminazione interna composta da un mix di leg RWB (Red White Blue), che permette quindi d'impostare il colore rosso, rosa, bianco, azzurro e blu.

Inoltre c’è un’intera sezione che vi offre informazioni sullo stile di guida, usando tre parametri: accelerazione, velocità e frenata. Più l’accelerazione e la frenata sono progressive, e la velocità massima di crociera è moderata, più alto sarà il punteggio che otterrete. Si tratta però più che altro di un "giochino" che vuole spingere a moderare la vostra guida, piuttosto che un sistema statistico ad alta affidabilità. Se terrete sotto controllo questi parametri molto probabilmente risparmierete carburante, ma molto dipende anche dal percorso. Infatti durante la prova abbiamo ottenuto il minor consumo di carburante quando abbinato a una guida tutt’altro che moderata, ma durante quella sessione il mix di extraurbane e autostrada ci ha permesso di risparmiare più carburante rispetto a una guida quasi impeccabile in ciclo urbano.

Consumi

I consumi medi, per un uso urbano, sono di circa 12 km al litro, che diventa di 13.5/14 km al litro in un misto urbano/extraurbano. In lunghe tratte in autostrada si può arrivare fino ai 15 km al litro. Il dato di circa 13.5 km al litro per un misto è quindi abbastanza reale. Questi valori sono stati rilevati con una guida rilassata, con 190 cavalli sotto al cofano si fa presto a schiacciare e aumentare i consumi.

Accessori a cui non fare a meno

In base al modello alcuni di questi accessori potrebbero già essere inclusi nel modello base scelto o parte di un pacchetto, quindi abbiamo giocato con il configuratore online di Land Rover, provando varie configurazioni. 

Comodi, ma non essenziali, gli specchietti retrovisori eseterni regolabili e ripiegabili, con luce di cortesia; nell'alone proiettato a terra sarà visibile la sagoma della Evoque, un tocco di classe. Consigliati i tergicristalli con sensore pioggia e fari automatici (a listino solo 150 euro).

Quasi obbligatorio il pacchetto "Pure Business", che include il sistema di navigazione InControl Touch, i sensori di parcheggio con videocamera inclusa. Comodo il sistema cruise control, soprattutto se andate spesso in autostrada.

Sfiziosi i pacchetti Tech (disponibili solo su alcune versioni), che includono il sistema di aapertura senza chiave, portello posteriore automatico e apribiel con gesti e anche il sistema HUD. 

Conclusioni

L’Evoque, sia nella prima versione, sia nel restyle 2014, è un SUV emblematico per gusti differenti. Difficilmente non piacerà il suo look aggressivo, è piacevole da guidare, scattante e diretto, tiene bene la strada in diverse condizioni, e permette una guida briosa. Nel contempo però gli interni sono così curati e la posizione di guida è comoda al punto tale che fa venir voglia di rilassarsi sul sedile e farsi scarozzare dal gentile cambio a nove rapporti. Ovviamente dopo aver connesso lo smartphone al sistema d’intrattenimento e avviato la propria playlist preferita, magari da Spotify.