Auto

Plancia e strumentazione

Pagina 3: Plancia e strumentazione

Plancia e strumentazione

Tachimetro e contagiri, divisi da uno schermo centrale che mostra costantemente temperatura e livello del carburante, modalità di marcia e velocità, assieme alle spie di segnalazione classiche. Cliccando sul pulsante posto sopra alla levetta sinistra, su cui sono concentrati tutti i comandi d'illuminazione, è possibile scegliere quale altra informazione visualizzare, scegliendo tra data e chilometri totali, trip, velocità media, consumo meno per 100 km, consumo istantaneo carburante, autonomia residua in chilometri percorribili e tre indicatori che identificano lo stile di guida (ci tornerò a breve).

Usando le frecce direzionali poste sul volante è possibile impostare alcune opzioni del computer di bordo e del veicolo. Potretre scegliere quando sarà possibile passare al cambio manuale tramite i paddle a volante, impostare unità di misura e scegliere cosa il computer di bordo dovrà mostrare, scgliere il ritardo dello spegnimento fari, a che velocità le portiere si dovranno chiudere autonomaticamente, controllare gli airbag o la pressione dei pneumatici. E bene avere tutte queste possibilità, anche se probabilmente non ricorrerete così spesso a questo menù.

La levetta di destra controlla unicamente i tergicristalli, mentre il pad direzionale alla sinistra del volante serve per il controllo multimediale. Poco sotto trovate i pulsanti per la gestione delle chiamate e il controllo vocale, mentre il regolatore automatico di velocità è nella parte destra del volante. Molto comodo quest’ultimo, per impostare la velocità basta premere il pulsate "SET", e verrà mantenuta la velocità di percorrenza attuale. É così facile e immediato da usare che è possibile attivarlo anche in strade normali di lunga percorrenza, non esclusivamente in autostrada, ma fate sempre attenzione. Per regolare la velocità o ripristinare una velocità di crociera sono disponibli gli altri due tasti.

I comandi per finestrini e chiusura sono sulla portiera, come vuole la normalità, ma in questo caso troviamo anche i pulsanti per le posizioni memorizzate del sedile. Si regola elettronicamente con i comandi a lato sedile, ma si memorizzano e richiamano le posizioni con questi tasti.

Guardando la plancia, gli unici pulsanti rimanenti sono quelli a sinistra del volante, per regolare l’assetto fari, illuminazione interna e apertura del bagagliaio, che è elettronica. Non si richiude elettronicamente, bisognerà ricorrere all’apposito pulsante.

Guardando la console centrale salta alla mente la Jaguar XF, che adotto lo stesso pomello per il cambio, che esce dal suo aloggiamento non appena avviamo il veicolo. Le modalità sono quelle classiche, ma poco sotto troviamo il selettore che identifica il tipo di terreno, e dice all’Evoque come gestire la trazione. Oltre alla modalità normale, troviamo quella su neve, sabbia e rocce. Il freno a mano è esclusivamente elettronico, e in questa zona sono concentrati i comandi del climatizzatore e il lettore CD. Un appunto sul sistema di climatizzazione, la velocità con cui si riscalda il veicolo in inverno sarebbe potuta essere migliore. Purtroppo non posso dirvi nulla sul condizionatore, la stagione non permetteva questa prova.