Auto

Renault City K-ZE, la citycar elettrica da 8mila euro arriverà in Europa

Renault ha recentemente annunciato che la City K-ZE, veicolo nato esclusivamente per il mercato cinese, verrà prodotto in una nuova variante unicamente per l’Europa.  

Renault sta portando avanti un piano piuttosto ambizioso per la sua crescita in Cina, ponendo come obiettivo lo sviluppo del brand grazie alla progettazione di veicoli economici “entry level EV” come la Renault City K-ZE. Nell’ambito della strategia “Drive the Future”, la City K-ZE è stata concepita come una citycar 100% elettrica molto simile, però, ad un piccolo crossover. Il modello cinese è dotato di un motore elettrico che sviluppa una potenza di 44 CV e una coppia di 88 Nm, permettendo di accelerare da 0 a 60 km/h in 7 secondi raggiungendo una velocità massima di 104 km/h.

Il nuovo annuncio fatto dalla casa francese mostra la volontà di creare una nuova versione del veicolo adattata al mercato europeo, anche se nelle comunicazioni non sono state menzionate le modifiche che il veicolo subirà.

Gilles Normand, capo dell’ala EV di Renault, ha esclusivamente dichiarato che arriverà una versione speciale della K-ZE”. Presumibilmente la versione europea offrirà funzioni di sicurezza portate agli standard dell’Unione ma, in primo luogo, si prevede che la K-ZE disporrà di un’autonomia migliorata rispetto ai 250 km attuali del modello cinese.

Oliver Murget, attuale vicepresidente delle vendite Renault, reputa che la City K-ZE rappresenterà un prodotto dal prezzo interessante che potrebbe cogliere di sorpresa il mercato europeo, essendo inoltre perfetto per i servizi di mobilità urbana come il car sharing.

Considerando il prezzo del modello disponibile per il mercato cinese, pari a 7.978 euro, si presume che la versione che arriverà in Europa possa avere un prezzo di partenza che si aggiri intorno a 11.000 euro. Rimane da capire se l’equivalente di K-ZE manterrà il logo della losanga oppure se verrà commercializzata sotto il brand Dacia, magari come alternativa ufficiale alla Sandero.