Auto

Rimac C_Two: vendite da record per la hypercar elettrica

Il produttore di veicoli sportivi croato ha registrato un vero e proprio sold out per il primo anno di produzione della Rimac C_Two, la hypercar elettrica da oltre 2 milioni di euro e quasi 2.000 cavalli. Presentata nel 2018 al Salone di Ginevra e inserita in produzione in tempi brevissimi, la vettura è stata prodotta in appena 150 esemplari tutti prenotati dopo tre settimane in seguito alla presentazione ufficiale.

Un grande successo per la giovane casa automobilistica nata poco più di 10 anni fa, della quale si parla anche ultimamente per via della possibile acquisizione di Bugatti. Un anno decisamente importante anche sotto il profilo azionario, con Porsche che ne ha acquistato circa il 15%. Il mercato elettrico sembra quindi interessare sempre a più persone, anche ai ricchi e facoltosi collezionisti disposti quindi a sborsare più di 2 milioni di euro per un veicolo totalmente elettrico.

Inoltre, gli acquirenti di C_Two, hanno dovuto acquistare un veicolo “al buio” senza aver mai provato l’auto e senza averla mai vista nella sua forma definitiva. Tute le varianti mostrate sino ad ora, infatti, erano principalmente prototipi più o meno vicini alla versione di produzione. Nel suo stadio finale, C_Two potrebbe quindi differire di qualche piccolo aspetto.

Dal punto di vista delle prestazioni, C_Two assicura una potenza massima di 1.914 CV e quasi 2.300 Nm di coppia sprigionata da 4 motori elettrici posizionati rispettivamente sulle quattro ruote. La velocità massima è prevista intorno ai 400 Km/h, più precisamente 412 Km/h, con uno scatto da 0-100 in appena 1,9 secondi. Molto interessante anche il dato sull’autonomia, forse l’aspetto più importante in questo settore: fino a 550 Km grazie a un massiccio pacco batterie da 120 kWh. Grazie al sistema di ricarica a 250 kW, la vettura richiederà appena 30 minuti per completare un ciclo completo alla colonnina.

Come tutti i veicoli più avanzati disponibili sul mercato, anche C_Two sarà compatibile con la guida autonoma al quarto livello che implica un grado di automazione quasi totale. Per la casa croata si tratta quindi di una sfida molto importante e forse, nei prossimi mesi, C_Two potrebbe diventare il nuovo punto di riferimento tra le sportive elettriche del pianeta.