Auto

Rivian, la valutazione iniziale surclassa Tesla

Rivian si presenta sempre più come il rivale designato di Tesla: è americana, è ambiziosa e sembra avere disponibilità economiche non da poco. Lo dimostrano i documenti relativi alla sua imminente IPO (Initial Public Offering) cioé l’offerta pubblica iniziale per la borsa.

La società punta a una valutazione complessiva di ben 80 miliardi di Dollari, in netta crescita rispetto ai 50 annunciati qualche mese fa. Del resto, può già vantare l’apporto di finanziatori celebri come Amazon e Ford, quindi l’intera operazione dovrebbe risultare un successo. A patto che, ovviamente, sia approvata dalla SEC (Security and Exchange Commission), l’organo di controllo sulle attività finanziarie per gli Stati Uniti.

Se pensiamo che Tesla, nel 2010, aveva raccolto “solo” 226 milioni dal suo esordio in borsa, vediamo come Rivian sia in una posizione di netto vantaggio sull’illustre rivale. Ma erano altri tempi, quando di auto elettriche si parlava a malapena e la stessa Tesla aveva un solo modello in commercio (la Roadster). Di lì a poco, come tutti sappiamo, sarebbe arrivato il primo grande successo della Model S e poi tutti gli altri modelli (e qualche strano esperimento). E oggi Tesla vale quasi 700 miliardi di Dollari, un traguardo che resta ben oltre l’orizzonte per Rivian, almeno per ora.

Di fatto, deve ancora distribuire il suo primo modello che inevitabilmente (dato che parliamo di Stati Uniti) sarà un fuoristrada. Entro il mese prossimo dovrebbe arrivare in USA il pickup R1T, seguito nei mesi successivi da R1S, un SUV, e in seguito altri veicoli. Dal modo in cui verrà accolto, leggasi vendite, potremo capire quali sono le reali prospettive di Rivian al di là delle speculazioni finanziarie. Perché, di questi tempi, chiunque sembra interessato a realizzare auto elettriche ma non tutti sono in grado di farlo realmente.

In ogni caso, più concorrenza (soprattutto interna agli USA) farebbe bene a Tesla vista la sua attuale posizione dominante sul mercato americano. Un’altra casa statunitense specializzata in EV come Rivian e con ampie risorse economiche spingerebbe Elon Musk e soci a migliorarsi ulteriormente. Quindi, il mercato ha tutto da guadagnare dal successo delle quotazioni di Rivian.