Tom's Hardware Italia Tom's Hardware
Trasporti

Segway, hoverboard e monopattini elettrici sulle strade italiane, presto autorizzati a circolare

Segway, hoverboard e monopattini elettrici a breve potrebbero essere finalmente autorizzati a circolare sulle normali strade italiane, come in molti altre città europee a partire da Parigi, Madrid, Stoccolma e Bruxelles. La novità si deve all’approvazione in commissione Bilancio alla Camera di un emendamento del deputato Luciano Nobili (PD). Dopodiché un decreto del ministro delle Infrastrutture e dei trasporti stabilirà le regole attuative e gli strumenti operativi della sperimentazione.

La questione di fondo è che la mobilità elettrica è considerata una fra le soluzioni più sostenibili per gli ambienti cittadini – probabilmente dopo la bicicletta. Nell’intervista rilasciata da Nobili a Il Sole 24 Ore, viene messo in evidenza che “nel percorso di costruzione della proposta c’è stata una interlocuzione con i sindaci di diverse città”, che diversi operatori sono già pronti a investire e che Legambiente si è già espressa positivamente.

“Lo scorso anno in Italia sono state vendute 2mila auto elettriche e 50mila mezzi di micromobilità elettrica in totale assenza di regolamentazione”, ha confermato il deputato. “È ora di partire anche in Italia. Nel mondo per ogni auto elettrica si vendono fra trenta e cento mezzi di micromobilità elettrica. C’è una grande possibilità di espansione”.

Si parla di sperimentazione perché bisognerà capire come gli hoverboard e monopattini possano integrarsi nel traffico e si vi sia bisogno di imporre particolari obblighi per la sicurezza – a partire ad esempio dal casco.

“Sono l’ideale per spostamenti fra i tre e i cinque chilometri. Non hanno bisogno di parcheggio, non inquinano, non aggravano il traffico. Sono perfetti per l’intermodalità, possono essere trasportati nel portabagagli, portati in metrò, sui bus, in ufficio. Sono mezzi per una mobilità innovativa e sostenibile”, ha concluso Nobili.