Tom's Hardware Italia
Auto

Servizio di consegne a guida autonoma al via negli USA

In un prossimo futuro la spesa ce la porterà direttamente a casa un piccolo veicolo a guida autonoma, almeno negli Stati Uniti dove Kroger, la più grande catena di supermercati della nazione, ha stretto una partnership con Nuro, una startup fondata due anni fa da due veterani del progetto Google Car. Il progetto pilota partirà […]

In un prossimo futuro la spesa ce la porterà direttamente a casa un piccolo veicolo a guida autonoma, almeno negli Stati Uniti dove Kroger, la più grande catena di supermercati della nazione, ha stretto una partnership con Nuro, una startup fondata due anni fa da due veterani del progetto Google Car. Il progetto pilota partirà quest'autunno in una città degli States non ancora annunciata ufficialmente, ma se il dovesse funzionare il servizio sarà allargato man mano a tutti gli Stati Uniti.

Prima però bisognerà attendere che Nuro abbia pronta il suo R1 (nome provvisorio), un veicolo interamente a guida autonoma, ma più corto e stretto di un'automobile normale, pensato proprio per questo tipo di impiego. Al suo interno infatti non ci sono sedili e quant'altro ma solo vani di carico per le merci da trasportare.

untitled

Nuro R1 sarà anche interamente tracciabile tramite un'apposita app o il preesistente servizio online di Kroger, in modo che l'utente possa sempre controllare in tempo reale dove si trova la sua spesa. Nel frattempo il servizio sarà svolto in via sperimentale tramite normali automobili a guida autonoma, dotate di personale umano per motivi legali.

3

La convergenza tra robotica, ‎auto a guida autonoma ed eCommerce sta provocando una forte crescita di interesse per il settore delle consegne ultimo chilometro. I consumatori stanno ordinando sempre più articoli online e vi è una crescente aspettativa per finestre di consegna sempre più brevi. Secondo un recente studio condotto da McKinsey‎‎ il settore vale annualmente 86 miliardi di dollari, con tassi di crescita anno su anno impressionanti. Certo prima che la sperimentazione sia conclusa e il veicolo sia pronto ci vorranno ancora alcuni anni ma la strada verso il futuro è ormai segnata. ‎