Tom's Hardware Italia
Auto

Skoda Superb: diffuso il primo bozzetto della nuova plug-in hybrid

La Superb esordirà a fine maggio e Skoda decide di svelare finalmente il bozzetto della nuova ammiraglia del brand. Il bozzetto del disegno mostra e cattura l’attenzione con nuove forme chiare e geometriche dei gruppi ottici e dei fari antinebbia, cosi come la calandra. Nella parte posteriore, faranno il debutto le lettere Skoda , in […]

La Superb esordirà a fine maggio e Skoda decide di svelare finalmente il bozzetto della nuova ammiraglia del brand. Il bozzetto del disegno mostra e cattura l’attenzione con nuove forme chiare e geometriche dei gruppi ottici e dei fari antinebbia, cosi come la calandra. Nella parte posteriore, faranno il debutto le lettere Skoda , in sostituzione al logo della marca presente oggi.

Vista la lunga storia del modello di gamma Superb sul mercato da quasi venti anni, con la prima generazione risalente al 2001 , il marchio ha ben pensato di mirare l’attenzione anche sulla qualità , su dotazioni di categoria superiore e particolarmente sull’ampiezza dell’abitacolo , con maggiore attenzione ai passeggeri che siedono dietro.

Nell’aprile del 2017, la Superb ha raggiunto un esito di un milione di esemplari prodotti e venduti. Si è quindi chiaramente impadronita di una grande considerazione sui mercati internazionali, sia tra i privati che fra la clientela aziendale.

Presentando il nuovo modello Superb, Skoda aumenta quindi gli obiettivi con un modello che si propone come l’esempio tecnologico del brand boemo, portando al debutto la prima opzione ibrida plug-in del marchio Skoda, presumibilmente lo stesso lo stesso 1.400 cc TSI da 215 cv complessivi del powertrain benzina-elettrico utilizzato dalla VW Passat GTE con la quale la nuova auto condivide la piattaforma. La versione plug-in hybrid consentirà, probabilmente, fino a 50 km di autonomia in modalità solo elettrica.

Ulteriori probabilità potrebbero riguardare l’utilizzo di una tecnologia con integrazione wireless per smartphone Apple Carplay, mentre come soluzione standard su tutte le varianti, Android Auto. A completare il rinnovamento , ci saranno senza dubbio nuove app e debutterà il nuovo sistema di infotainment per garantire aggiornamenti anche via etere.