Auto

Stellantis dice addio a tutti i concessionari: dal 2023 nuova rete di vendita

Stellantis ha dato il via ad una decisiva riorganizzazione della sua rete di distribuzione europea. Il gruppo ha infatti comunicato a concessionari e punti di assistenza la volontà di risolvere i contratti in essere per la costruzione di un nuovo modello di distribuzione multimarca che sarà lanciato a giugno 2023. Una decisione che ha portato la stessa associazione europea dei concessionari e delle imprese di riparazione a esprimere le sue preoccupazioni.

L’idea di Stellantis è dunque quella di puntare a grandi punti vendita che possano di conseguenza ospitare i 12 marchi del gruppo, scelta inevitabilmente inaspettata che metterà però ad alto rischio i più piccoli punti vendita. Nel dettaglio, il cambiamento vedrà protagonisti i rivenditori di Peugeot, Vauxhall, Citroen, Alfa Romeo, Ds Automobiles, Fiat e Jeep.

Stellantis per allinearsi ai cambiamenti normativi e alle evoluzioni dell’industria automobilistica ha deciso di rafforzare il suo modello di distribuzione in Europa, promuovendo un modello sostenibile, dinamico, snello ed efficiente per tutti i suoi brand. I rappresentanti dei concessionari europei saranno coinvolti attivamente nello sviluppo dei piani futuri e della strategia di distribuzione di Stellantis che, in linea con il quadro Ber effettivo da giugno 2023, aprirà la strada a un nuovo schema di distribuzione. Questo nuovo modello porterà benefici ai clienti, alla rete di distribuzione e alla stessa Stellantis, creando un ecosistema più efficiente e sostenibile al passo con l’evoluzione del settore automobilistico, ha spiegato un portavoce del gruppo.

Cosi come denunciato dalla Federazione europea di categoria non tutti i concessionari sono stati contattati anticipatamente. Non si esclude dunque che la rivoluzione avviata da Stellantis porti i rivenditori in una situazione di difficoltà, considerando che al momento sono ancora sconosciuti i criteri con cui verrà definita la nuova rete. Certo è che Stellantis vuole vuole snellire tutta la rete di distribuzione in accordo con il nuovo quadro normativo europeo per gli standard di distribuzione e per i contratti.

Il libro “Fiat 500. La storia di una leggenda dal 1936 ad oggi. Edizione illustrata” è disponibile su Amazon a questo link.