Auto

Tesla brevetta l’interfaccia di Cybertruck, e ci svela dei segreti

Tesla ha presentato qualche giorno fa la documentazione necessaria alla richiesta di brevetto sull’interfaccia utente che utilizzerà sul Cybertruck, e grazie a questa pubblicazione abbiamo avuto modo di scoprire una interessante serie di accessori, funzionalità, e persino informazioni tecniche relative al veicolo.

La compagnia ha fatto domanda per un brevetto specifico per l’interfaccia grafica specifica per l’utilizzo di veicoli, e nel farlo ha dovuto sottoporre una gran quantità di screenshot del suo software, di cui vi riportiamo alcuni esempi.

Probabilmente l’informazione più interessante di tutte è relativa all’autonomia di guida del veicolo: in una delle immagini diffuse, si può notare un’indicazione di 610 miglia di autonomia rimasta, pari a circa 982 km; inizialmente Tesla aveva promesso un’autonomia di guida superiore alle 500 miglia, per cui è possibile che il dato riportato sugli screenshot sia veritiero, ma è più probabile che si tratti di un numero casuale messo lì per attirare l’attenzione.

Tempo fa Elon Musk dichiarò che per il Cybertruck sarebbero stati proposti degli “accessori fighissimi”, tra cui possiamo già ammirare la cellula camper da posizionare nel retro del Cybertruck, in grado di aprirsi per scoprire una cucina da campo. Qualche giorno fa vi avevamo raccontato del Tesla Cyberquad, un ATV elettrico che Tesla offrirà come optional a chi acquisterà un Cybertruck, e secondo alcune voci tra gli optional disponibili sarà proposto anche un apposito carrello da attaccare al pick-up per trainare l’ATV senza occupare spazio sul pianale di carico.

Tesla punta a portare il Cybertruck sul mercato statunitense entro la fine del 2021, ma a causa di diversi ritardi accumulati negli ultimi mesi, è possibile che l’effettivo rilascio avvenga nei primi mesi del 2022; il prezzo parte da 40,000 $ per la versione base, che però arriverà in un secondo momento. I primi modelli saranno disponibili in configurazione a doppio o triplo motore elettrico, rispettivamente con prezzi che partono da 50,000 $ e 70,000 $.