Auto

Tesla, in arrivo il “parental control” della velocità

Chi vuole affidare la propria Tesla a un neopatentato ma al tempo stesso è preoccupato dall'inesperienza e dall'avventatezza spesso dettata dall'età, presto avrà un'arma in più. L'azienda di Elon Musk infatti rilascerà un aggiornamento software che consentirà di limitare la velocità massima raggiungibile, tramite app.
‎Tutti i proprietari di una Tesla con versione software 2018.24 e l'ultima versione dell'app per dispositivi mobili, 3.4.1, potranno bloccare l'auto anche da remoto su una velocità di punta compresa tra 80 e 145 km/h.

tesla model s

‎Questa nuova possibilità andrà ad affiancarsi alla già presente "modalità posteggiatore", che prevede una velocità massima di circa 113 km/h, potenza del motore e capacità di accelerazione limitate al 25% del totale, vano portaoggetti bloccato e impossibilità di accedere a determinate impostazioni dell'auto e ai dati personali. In confronto questa sorta di "parental control" ha meno limitazioni ma consente una regolazione più precisa della velocità massima raggiungibile.

modelx
Tesla Model X

La distribuzione dell'aggiornamento è partita oggi e nelle prossime settimane raggiungerà l'intera flotta. Si tratta di un'idea sicuramente interessante che potrebbe anche avere diversi utilizzi utili oltre a quello portato ad esempio in apertura. Se ad esempio la limitazione della velocità da remoto potesse essere applicata anche con l'auto in movimento la funzione potrebbe servire a rallentare eventuali ladri.