Auto

Tesla Model 3, in arrivo a fine mese l’autonoma “economica”

Ormai ci siamo: le prime Tesla Model 3 saranno consegnate ai fortunati proprietari a partire dal prossimo 28 luglio. A annunciarlo è stato lo stesso patron dell'azienda statunitense, Elon Musk, con uno dei suoi messaggi su Twitter.

Cattura JPG

Dopo le tante anticipazioni dunque l'ora della verità si avvicina ed è un'ora importante. La tesla Model 3 infatti promette di portare l'auto elettrica a guida semi autonoma a un pubblico molto più vasto, visto che dovrebbe costare una frazione del prezzo a cui sono commercializzate le attuali Tesla Model S e Model X.

Leggi anche: Tesla Model 3 a 35mila dollari, è boom di prenotazioni

Ovviamente non bisogna credere che il prezzo sia "popolare" come può esserlo quello delle attuali auto appartenenti al segmento B, le cosiddette utilitarie compatte. Parliamo infatti di un costo che dovrebbe attestarsi attorno ai 35000 dollari, un prezzo ancora importante ma molto basso se pensiamo che la Model S va da 69.500 a 140.000 dollari e la Model X da 82.500 a 145.000 dollari.

Tesla Model 3 with rocks
Tesla Model 3

Il prezzo per l'Europa non è ancora noto ma per quanto riguarda il nostro Paese, nonostante un cambio dollaro/euro attualmente vantaggioso, bisognerà immaginare qualcosa di più di 35.000 euro. La Model S ad esempio da noi è commercializzata con prezzi che vanno da 83.100 a 163.750 euro, mentre la Model X parte da 99.150 euro, per toccare i 170.400 euro col modello top gamma.

Inizialmente la produzione sarà molto bassa. Il primo lotto in arrivo a fine luglio infatti è composto di sole 30 auto, che saliranno a 100 ad agosto per toccare le 1500 unità a settembre. Da dicembre invece il ritmo produttivo secondo Musk dovrebbe raggiungere quota 20.000 auto al mese. La Tesla Model X dovrebbe offrire un'accelerazione da 0 a 100 km/h in 6 secondi e un'autonomia di 346 km con una sola carica.

Leggi anche: Tesla Model S fa il record: 900 km con una ricarica

Intanto un altro annuncio dimostra come ormai l'auto del futuro sarà aggiornata come uno smartphone, senza dover attendere la disponibilità di nuovi modelli. Tesla infatti ha annunciato che aggiornerà le versioni di base di Model S e Model X per aumentarne le prestazioni, soprattutto per quanto riguarda l'accelerazione. I miglioramenti comunque saranno sia software che hardware e saranno disponibili quindi solo nelle auto che usciranno dagli stabilimenti produttivi nei prossimi mesi (ma che comunque appartengono alla stessa famiglia di quelle attuali, quindi non sono di nuova generazione).

Ecco i miglioramenti nel dettaglio:

Tesla Model S

  • Model 75: da 0 a 100 km/h in 4.3 secondi anziché 5.5 secondi
  • Model S 75D: da 0 a 100 km/h in 4.2 secondi anziché 5.2 secondi
  • Model S 100D: da 0 a 100 km/h in 4.1 secondi anziché 4.2 secondi

Tesla Model X

  • Model X 75D: da 0 a 100 km/h in 4.9 secondi anziché 6.0 secondi
  • Model X 100D: da 0 a 100 km/h in 4.7 secondi anziché 5.2 secondi

    Tom's Consiglia

    Forse non potrete testare le capacità in accelerazione delle prossime Tesla, ma col set di guida ThrustMaster T80 RW per PS4 le prestazioni sono assicurate.