Auto

Tesla Model Y 2021: caratteristiche svelate

Tesla deve l’enorme successo registrato nell’ultimo anno al record di vendite raggiunto con Model 3 e Model Y e, per continuare questo trend anche l’anno prossimo, ha appena effettuato l’aggiornamento di entrambi i veicoli al pacchetto MY 2021. Model 3, come spiegato dettagliatamente in un articolo dedicato, ha introdotto alcune funzionalità già presenti sulla Model Y come ad esempio la tanto attesa pompa di calore e il portellone elettro attuato.

MY 2021: le novità dedicate a Model Y

Recentemente, sono state pubblicate in rete alcune immagini che confermano come anche Model Y riceverà alcuni upgrade marginali per il MY 2021, tra cui gli specchietti retrovisori anti-abbagliamento e i cursori rotanti sul volante in colore argento.

Inoltre è stata notata anche la presenza di una porta USB nel portaoggetti per connettere il dispositivo adibito a registrare i filmati catturati da Tesla Sentry Mode e TeslaCam, due importanti software di video sorveglianza che catturano automaticamente tutti gli avvenimenti che accadono nelle immediate vicinanze alla propria vettura. Questa feature è stata introdotta in seguito alle lamentele avanzate da numerosi proprietari americani, principalmente della zona di San Francisco, che hanno riscontrato continui furti all’intero delle proprie auto senza però alcuna possibilità di risalire ai colpevoli, neanche utilizzando le telecamere di bordo dedicare al sistema Autopilot.

L’aggiunta della porta USB fa ben sperare nella presenza di una console centrale rinnovata anche su Model Y nell’immediato futuro, probabilmente non appena le scorte della versione attualmente in commercio saranno esaurite.

Model Y e Model 3 segnano un nuovo record di vendite

Il SUV compatto di Palo Alto è, insieme alla berlina Model 3, il veicolo più venduto da Tesla e grazie a questi piccoli aggiornamenti incrementali sarà pronto per essere commercializzato con la dicitura MY 2021, attirando tutti i clienti che hanno aspettato fino ad ora per effettuarne l’acquisto.

Tesla punta a consegnare 500.000 auto entro fine 2020 e il recente inserimento nell’indice finanziario S&P 500 potrebbe spingere il marchio in progetti ancora più ambiziosi.