Auto

Tesla rimuove la regolazione della frenata rigenerativa

In uno degli ultimi aggiornamenti rilasciati, Tesla ha rimosso l’opzione che permetteva al guidatore di decidere la forza della frenata rigenerativa che la macchina esegue in automatico nel momento in cui il piede viene sollevato dall’acceleratore.

La frenata rigenerativa è una feature decisamente utile, dato che permette di ricaricare le batterie in frenata, e di consumare le pastiglie dei freni più lentamente. Spesso però, chi non è abituato a guidare un’auto elettrica non è a proprio agio con questa funzione, e per questo motivo era stata introdotta la possibilità di ridurre la forza della frenata rigenerativa automatica. Come potete vedere dall’immagine, il menù prevedeva la possibilità di scegliere tra ‘Standard’ e ‘Low’ per quanto riguarda la forza della frenata; impostando in modalità ‘Low’, al rilascio dell’acceleratore la macchina avrebbe proseguito il movimento in modo più naturale, con una frenata molto meno sensibile.

Rimuovere questa feature è una scelta quantomeno discutibile da parte di Tesla. A giudicare da quello che si legge sui forum di settore e tra gli appassionati, la feature era molto apprezzata e utilizzata per i motivi più diversi: c’è chi utilizzava l’impostazione ‘Low’ per ridurre la sensazione di mal d’auto, o per viaggiare più comodamente in autostrada senza doversi preoccupare di un eccessivo rallentamento qualora si volesse togliere il piede dal pedale dell’acceleratore. In generale, rimuovere una feature utile è sempre un errore, e ci riesce davvero difficile capirne il motivo.

Purtroppo per noi, e per tutti coloro che utilizzavano questa feature, difficilmente Tesla si esprimerà in merito: infatti la compagnia ha da qualche settimana ufficializzato lo smantellamento dell’intero team che si occupava delle relazioni con la stampa. Nel mese di dicembre 2019 il capo della divisione, Keely Sulprizio, ha lasciato la compagnia e si è spostato su altri lidi, e da quel momento il team è stato lentamente ridotto e i suoi componenti hanno trovato spazio in altri settori dell’azienda.

Giorni difficili per Tesla, che in Olanda è stata denunciata alla Tesla Claim Foundation da circa 100 proprietari insoddisfatti della qualità delle auto.