Ibride e Elettriche

Toyota: le batterie per le ibride saranno prodotte da Panasonic

La collaborazione tra Toyota e Panasonic prosegue. Anzi, si amplia. Le due aziende giapponesi produrranno una nuova generazione di batterie agli ioni di litio per automobili ibride. Nei piani di sviluppo è prevista la realizzazione di un nuovo impianto produttivo nel Giappone orientale, dedicato alla progettazione di accumulatori di varie capacità.

Toyota ha recentemente annunciato di voler sviluppare un camion alimentato a idrogeno per il mercato USA, distribuito con il marchio Hino Motor. Una soluzione sulla quale il costruttore sembra aver deciso di investire molto tempo e risorse: oltre a veicoli e mezzi pesanti, è in fase di sviluppo un treno fuel cell con Hitachi. Serbatoi a idrogeno da 1.000 litri e due motori elettrici da 120 kWh permettono 140 km di autonomia a 100 km/h.

cinquecento mila batterie anno

La produzione di accumulatori sarà avviata entro il 2022 presso la fabbrica Panasonic situata nella prefettura di Tokushima. A pieno regime, la produzione dovrebbe garantire 500 mila batterie ogni anno. Toyota non ha ancora annunciato quali modelli saranno equipaggiati con questa nuova generazione di batterie.

Improbabile pensare alla Yaris, costruita in Europa e la cui alta richiesta richiederebbe l’intero sforzo produttivo della fabbrica Panasonic solo per soddisfare la domanda dell’utilitaria. Verosimile attendere un utilizzo sulla nuova Prius, non è da escludere che Toyota stia pensando di utilizzare i nuovi accumulatori per realizzare modelli non ancora annunciati.