Auto

Toyota LQ, il concept autonomo con l’assistente virtuale

Toyota ha deciso di andare oltre gli “standard” delle auto che oggi conosciamo. Tecnologia, mobilità green, guida autonoma sono alcuni dei concetti che stanno trasformando che il settore automotive. L’azienda giapponese, proseguendo sulle orme di questo cambiamento, ha progettato LQ, un concept futuristico che utilizza la tecnologia per instaurare un legame profondo tra auto e conducente.

LQ è infatti dotata di guida automatizzata e di un assistente virtuale, denominato “Yui“, progettato appositamente per offrire un’esperienza di guida personalizzata, imparando dalle abitudini dallo stesso conducente. L’assistente è in grado di “registrare” dati inerenti all’automobilista in modo da poter agire in autonomia, integrando le informazioni personali a quelle ottenute dall’ambiente circostante. La tecnologia a base di “yui”, sviluppata grazie agli sforzi del Toyota Research Institute, è stata ideata per rivoluzionare il rapporto uomo-macchina, dando all’IA la capacità decisionale sufficiente a garantire un certo grado di indipendenza dal conducente.

“In passato, il nostro amore per le auto si basava sulla loro capacità di portarci in luoghi lontani e consentire le nostre avventure. La tecnologia avanzata ci dà la possibilità di abbinare gli stili di vita dei clienti con nuove opportunità di entusiasmo e coinvolgimento. Con la LQ, siamo orgogliosi di proporre un veicolo in grado di offrire un’esperienza personalizzata, soddisfare le esigenze di mobilità uniche di ciascun cliente e creare un legame ancora più forte tra auto e conducente. “

Il prototipo sarà esposto al Future Expo, la mostra che si terrà al Tokyo Motor Show dal 24 ottobre al 4 novembre. Toyota ha inoltre organizzato il “Toyota Yui Project Tours 2020”, un test drive pubblico che avrà luogo, in Giappone, da giugno a settembre 2020.