Auto

Toyota Yaris 2020, ecco le novità della nuova ibrida

Sono già passati 20 anni dal debutto nel nostro Paese della prima generazione Toyota Yaris e, sin da subito, l’auto del noto marchio giapponese ha riscosso un grandissimo successo, tanto che sono state registrate, solo in Italia, circa 1 milione di automobili vendute. Ma dopo tre generazioni e numerosi restyling, quali novità sono in serbo per l’utilitaria del colosso giapponese?

Sicuramente, la Yaris 2020 è stata sottoposta ad alcune notevoli rivisitazioni, a partire da una nuova piattaforma. I nuovi modelli della Toyota Yaris si baseranno infatti sulla piattaforma TNGA-B, appositamente concepita per i modelli più compatti della casa nipponica. Seguendo il cambio di pianale, la quarta generazione sarà più corta di circa 5 mm, una modifica quasi ininfluente. La vera novità sta nella larghezza, poiché la nuova compatta sarà più larga di 5 cm rispetto alla generazione precedente, permettendo una maggiore abitabilità sia nella zona anteriore che in quella posteriore.

Restando in ambito di numeri, saranno invece 4 i cm in meno in altezza, un cambiamento di direzione dettato dalla volontà di migliorare il cx della quarta generazioneNonostante ciò lo spazio per la testa resterà pressoché uguale grazie alla posizione ribassata e più avanzata dei sedili. Chi si troverà alla guida, invece, potrà percepire i benefici dell’abbassamento del baricentro di circa 15 mm.  Ovviamente, il colosso giapponese ha pensato anche all’esterno, donando all’auto un look innovativo e molto sportivo. La Yaris 2020 sarà caratterizzata da fari “taglienti” full LED, da una fiancata muscolosa e, dulcis in fundo, nuove nervature sul cofano che non passeranno inosservate. La parte posteriore è invece caratterizzata da una fascia di colore nero lucido che unisce i due fanali che ricordano quelli di VW T- Cross .

Anche Toyota Yaris si mette al passo con i tempi in ambito di sicurezza. Infatti è stato inserito un nuovo airbag frontale, posizionato tra i sedili anteriori. Dunque, in caso di impatto il guidatore e il passeggero saranno protetti da eventuali collisioni laterali involontarie. Con la nuova Yaris esordisce il sistema Hybrid Dynamic Force, che include il rinnovato tre cilindri benzina a ciclo Atkinson da 1.5 litri. Per quanto concerne la parte elettrica, il motore è alimentato da batterie agli ioni di litio che risultano essere più leggere del 27% rispetto alla generazione precedente. L’unione delle due metà del sistema ibrido porta Yaris ad un valore di efficienza pari al 40%, un dato di rilievo per il mercato dei propulsori benzina.

Oltre al modello Hybrid, sarà disponibile anche la versione prettamente endotermica con il medesimo 3 cilindri benzina da 1.0 o da 1.5 litri.