Auto

Una piccola Defender nel futuro di Land Rover, i primi dettagli

Il gruppo Jaguar Land Rover sta affrontando l’inizio del nuovo decennio con grande vigore, presentando tanti nuovi progetti interessanti. Tra questi, uno ha catturato la nostra attenzione, perché rappresenta una variante molto interessante di un’auto che ha fatto la storia di Land Rover.

Secondo quanto riporta la testata britannica WhatCar, Land Rover sarebbe al lavoro su un nuovo modello di Defender, più piccolo ed economico rispetto al modello attuale. Il rilascio è ancora ben lontano, si parla di almeno un paio d’anni prima di vedere questo nuovo Defender sul mercato, ma le prime informazioni sono già trapelate.

Il nuovo Defender dovrebbe essere dotato di un piccolo motore a 3 cilindri da 1.5 litri, con trazione anteriore, facilmente adattabile a una configurazione ibrida plug-in prevista dopo il rilascio sul mercato. Tutto sarà più piccolo e più economico su questo Defender, a partire dalla piattaforma – è prevista infatti una versione più corta ed economica della piattaforma modulare in alluminio odierna.

Previste tante modifiche all’interno dell’abitacolo: materiali più economici, molta meno tecnologia a bordo, un po’ meno spazio rispetto alla sorella maggiore, il tutto per abbassare i costi di produzione e permettere a Land Rover di attaccare il mercato sotto i 30.000 euro. Sembra però che nonostante il passo ridotto, la piccola Defender manterrà la configurazione a 5 porte, almeno per quanto ci è dato saperne ad oggi.

Persino il nome è ancora in fase di definizione: secondo WhatCar, questa nuova proposta potrebbe presentarsi al mercato con il nome di Land Rover 80 o Land Rover Defender 80, ma non è da escludere che Land Rover decida di dare vita a un marchio ad hoc per una nuova linea di auto più economiche e accessibili.

Per il momento ci godiamo questi interessanti rendering e restiamo in attesa di capire cosa ne sarà di questa piccola Defender.