Trasporti

Uno sciopero colpisce Amazon nel giorno del Black Friday

AGGIORNAMENTO 06:47 24/11/2017

Stando alle ultime agenzie di stampa, non si fermeranno solo i lavoratori dipendenti, ma nelle scorse ore hanno deciso di aderire i lavoratori occasionali (i cosiddetti "Green Badge") del Centro Amazon di Piacenza. Non è chiaro al momento il numero totale dei lavoratori in sciopero, ma il contraccolpo per l'ecommerce potrebbe essere maggiore rispetto a quanto preventivato.

AGGIORNAMENTO 12.44 24/11/2017.

60% di adesione tra i lavoratori a tempo indeterminato, zero tra i precari. Sarebbero questi i primi dati riguardanti lo sciopero indetto in occasione del "Black Friday" al centro logistico di Amazon a Castel San Giovani, Piacenza. A fornirli è la Filcams, il sindacato della categoria del commercio della Cgil di Piacenza. L'azienda parla invece di un 10% di assenze. È guerra di cifre.

Il Black Friday potrebbe trasformarsi in un vero "venerdì nero" per Amazon Italia. La multinazionale statunitense si trova infatti a fare i conti con la proclamazione di uno sciopero presso il magazzino di Castel San Giovanni, a Piacenza, indetto dai sindacati Filcams Cgil, Fisascat Cisl, Uiltucs Uil e Ugl Terziario proprio per venerdì 24 novembre con conclusione sabato 25 (dalle 6 di venerdì alle 6 di sabato).

Al centro della disputa, che andrebbe avanti da diversi mesi, due punti in particolare: il salario dei lavoratori impiegati e i turni. "Non c'è stata da parte di Amazon Italia alcuna apertura concreta all'aumento delle retribuzioni o della contrattazione del premio aziendale, considerando anche la crescita enorme di questi anni. I ritmi lavorativi non conoscono discontinuità, le produttività richieste sono altissime e il sacrificio richiesto non trova incremento retributivo oltre i minimi contrattuali", denunciano i sindacati.

amazon sciopero black friday 2017 01

Attualmente i magazzinieri che lavorano a Castel san Giovani, inquadrati con il contratto del commercio e impegnati su tre turni di lavoro (6-14, 14.30-22.30, 23-6) guadagnano tra i 1.100 e i 1.200 euro netti al mese per 14 mensilità.

Nonostante le proposte, le due parti non sono arrivate a un punto d'incontro e così si è giunti allo sciopero. La giornata scelta non è casuale, dato che proprio per il Black Friday il colosso dell'ecommerce vede schizzare gli ordini alle stelle. "Il Black Friday 2016 è stata la giornata con il maggior numero di vendite di Amazon.it con più di 1,1 milioni di prodotti ordinati. […] ha battuto tutte le previsioni con una media di 12 prodotti ordinati al secondo", commentavano soddisfatti i vertici della divisione italiana l'anno passato.

Amazon inaugura il quartier generale a Milano

Colpirli al portafogli per farsi ascoltare, devono aver pensato i circa 500 lavoratori che dopo le assemblee dei giorni scorsi anno aderito allo sciopero, che comprende anche il rifiuto a fare straordinari fino al 31 dicembre. "Ci aspettiamo un'adesione del 20%-25%. Il clima è di paura dentro l'azienda, i lavoratori temono rappresaglie", ha commentato Francesca Benedetti della Cisl di Piacenza a Wired.

"L'obiettivo non è creare un danno economico all'azienda, ma solo un disagio che inevitabilmente subirà anche il cliente proprio per accendere l'attenzione sulle richieste dei lavoratori", ha spiegato a La Stampa Francesca Benedetti. "Siamo arrivati a questa decisione non a cuor leggero, perché trovare lavoratori dentro Amazon che ci mettano la faccia e si mettano in gioco è difficile, ma se sta accadendo vuol dire che le condizioni sono ormai diventate insostenibili". 

In occasioni come queste Amazon assume un gran numero di interinali, quindi il ritardo sulle consegne dovrebbe essere minimo. Inoltre, se un tempo quello piacentino era l'unico magazzino, adesso l'azienda può contare su Passo Corese in provincia di Rieti, Avigliana e Larizzate in Piemonte e diversi centri per servire Milano con il servizio Prime Now. Nel 2018 aprirà un altro magazzino a Casirate d'Adda in Lombardia.

amazon sciopero black friday 2017 02

"I soldi da distribuire ci sono", incalzano i sindacati, "le produttività richieste sono altissime e il sacrificio ulteriore richiesto (straordinari obbligati, lavoro notturno ormai strutturale e nel periodo di picco organizzato su 6 giorni la settimana, lavoro domenicale) non trova incremento retributivo oltre i minimi del contratto nazionale. Anche un premio una tantum per il picco natalizio ha trovato un no deciso".

Alle parole dei sindacati ha risposto l'ecommerce.  "Il centro di distribuzione di Castel San Giovanni fa parte di un network italiano ed europeo. Restiamo focalizzati nel mantenere i tempi di consegna ai clienti per la giornata del Black Friday e per le giornate successive".

amazon sciopero black friday 2017 03

"In Italia così come avviene negli altri Paesi in Europa in cui siamo presenti, manteniamo relazioni con le rappresentanze dei lavoratori e le organizzazioni sindacali; allo stesso tempo portiamo avanti la nostra politica di porte aperte che incoraggia i dipendenti a trasferire commenti, domande e preoccupazioni direttamente al proprio management team. Crediamo fermamente che questo rapporto diretto sia il modo più efficace per capire e rispondere alle esigenze del nostro personale".

"I salari dei dipendenti di Amazon sono i più alti del settore della logistica e sono inclusi benefit come gli sconti per gli acquisti su Amazon.it, l'assicurazione sanitaria privata e assistenza medica privata. Amazon offre inoltre opportunitàÌ€ innovative ai propri dipendenti come il programma Career Choice, che copre per quattro anni fino al 95% dei costi della retta e dei libri per corsi di formazione scelti dal personale".


Tom's Consiglia

Non sai quale componente hardware o periferica regalare a Natale? Dai un'occhiata a questi consigli.