Ibride e Elettriche

Volcon Grunt, una nuova moto elettrica prodotta negli USA

Si chiama Volcon la nuova start-up americana che spera di prendersi una fetta del mercato delle moto elettriche, e la loro ultima proposta si chiama Volcon Grunt; è un mezzo dalle caratteristiche molto interessanti, con gomme di dimensioni generose, spinte da un motore elettrico da 50 cv (37 kW) e 102 Nm di coppia, sufficiente per spingere la Grunt da 0 a 100 kmh in 6 secondi.

L’autonomia è di 160 km, anche se non abbiamo informazioni su quali siano le velocità da mantenere per raggiungere questo risultato; purtroppo alcuni produttori di moto elettriche pubblicizzano autonomie esagerate, che sono però state ottenute a velocità molto basse proprio per risparmiare carica di batteria. Con gomme così grosse, la Volcon Grunt avrà bisogno del massimo dell’efficienza per poter offrire una buona autonomia.

Volcon afferma che le batterie saranno facilmente sostituibili, per cui il problema della scarsa autonomia si potrebbe risolvere sostituendo al volo la batteria scarica.

Ma il pezzo forte non è questo, bensì il prezzo: Volcon propone la Grunt a soli 5.995 dollari, con il debutto sul mercato previsto per la primavera del 2021. Stiamo parlando di un prezzo che è quasi la metà del modello più economico proposto da Zero.

Cosa differenzia la Volcon Grunt da modelli più costosi e blasonati come le Zero SR/F e Zero SR/S, o la Harley-Davidson LiveWire? Oltre al prezzo, che nei casi sopracitati è sempre superiore ai 20.000 dollari, bisogna soffermarsi sul fatto che ad oggi non ci sono informazioni ufficiali sul fatto che la Volcon Grunt possa essere utilizzata legalmente su strada.

E’ una pratica molto comune per i nuovi produttori di moto elettriche, quella di iniziare da modelli privi di omologazione stradale, per semplificare il processo di certificazione e per farsi conoscere. Non escludiamo che la Grunt possa vedere la luce del mercato come mezzo esclusivamente da fuori strada, almeno inizialmente.

La compagnia afferma di essere in fase di chiusura di accordi che gli permetteranno di produrre la Volcon interamente sul suolo americano:

Tutti i veicoli Volcon saranno prodotti negli Stati Uniti. Lo sviluppo della produzione al momento è localizzato in una struttura a Round Rock, in Texas. Volcon sta realizzando un centro produttivo nell’area di Austin, così da potersi allineare a importanti realtà del settore come Tesla, Ayro e Hyliion in quella che sta rapidamente diventando una delle capitali mondiali delle auto elettriche. Il complesso avrà al suo interno la sede centrale dell’azienda, gli stabilimenti di ricerca e sviluppo, le linee di produzione, i terreni di test e un centro dedicato alla customer experience.

Auguriamo a Volcon tutta la fortuna possibile su questo progetto, e restiamo alla finestra per capire cosa ne sarà della nuova Volcon Grunt.