Auto

Volkswagen Golf Variant e Alltrack: svelata l’ottava generazione

A mesi dal debutto della Golf di ottava generazione, Volkswagen ha pubblicato le immagini definitive dei modelli Variant e Alltrack. La dimensione station wagon della gamma Golf dedicata alla famiglia. Lo stile (soprattutto al frontale) riprende il disegno che ha debuttato sulla berlina a cinque porte.

Inconfondibile la linea dei gruppi ottici, sottile e allungata fino a parte della fiancata. I fari possono essere a matrice di LED. La Alltrack (come da tradizione) incrementa l’assetto e aggiunge protezioni in plastica nera: non è un Suv ma grazie alla presenza della trazione integrale è la Golf più avventurosa.

Anche elettrificata

L’evoluzione di stile ha permesso una riorganizzazione dello spazio interno, a beneficio della praticità e dell’abitabilità. Il bagagliaio ha una capacità minima di 610 litri; migliorato anche lo spazio per le gambe dei passeggeri posteriori, visto il passo di 2,68 metri.

Gli interni riprendono la stessa impostazione e dotazione di Golf 8: strumentazione digitale, schermo dell’infotelematica al centro della plancia, piccola leva del cambio automatico. La gamma motori è la stessa della berlina compatta: i più classici 1.0 e 1.5 TSI da 110, 130 o 150 CV, assieme al TDI 2.0 da 115 o 150 CV, e le mild hybrid eTFSI a 48 V da 110, 130 e 150 CV.

Non è ancora confermato l’arrivo delle versioni plug-in hybrid da 204 e 245 Cv mentre è probabile l’introduzione della performante R: motore 2.0 TFSI da 330 Cv e trazione integrale. Il debutto di Golf Variant e Alltrack è previsto entro fine 2020. Prezzi da definire.