Auto

Volkswagen ID.1 sarà realizzata sulla piattaforma MEB Lite

L’esperienza di Volkswagen nel mondo delle auto elettriche è appena agli inizi, ma nei mesi scorsi si è fatto un gran parlare – e si continuerà a farlo – di tutti i modelli che andranno a comporre la gamma ID: dopo aver portato sul mercato la ID.3, Volkswagen sta lavorando a un nuovo modello, stavolta più economico.

Si tratta della ID.1, che secondo quanto conferma Reuters, sarà proposta a un prezzo compreso tra i 20,000 e i 25,000 €. A settembre è stata la stessa Volkswagen a fornirci un po’ di dettagli sulla ID.1, confermando che verrà utilizzata la piattaforma MEB Lite – una versione più economica e probabilmente più corta della MEB su cui si basa ID.3 – in grado di ospitare fino a 45 kWh di batterie. Si tratta di circa il 10% in meno rispetto alla capienza delle batterie delle dirette concorrenti, che offrono praticamente tutte almeno 50 kWh.

Ci teniamo però a precisare che Volkswagen utilizza un sistema di buffering sulle sue batterie, riducendo la quantità di energia utilizzabile dall’utente rispetto alla capienza complessiva della batteria, per cui è possibile che i 45 kWh citati da Greg Kable – giornalista del settore – si riferiscano all’energia effettivamente utilizzabile e non al pacchetto completo.

In ogni caso, ci sarà molto tempo per scoprire tutte le informazioni relative a ID.1; il rilascio sul mercato è infatti previsto intorno al 2023, quando si sarà messo a punto un sistema di produzione efficiente e che permetta grossissimi volumi. Nel frattempo, Volkswagen si occuperà della ID.2, una EV per il segmento B di dimensioni molto simili a quelle di una Polo. La stessa cosa faranno anche Skoda e Seat, con modelli analoghi che speriamo di vedere sul mercato anche prima di quelli Volkswagen.

Senza dubbio la Cina sarà uno dei mercati chiave per le EV economiche di Volkswagen, quelle da basare sulla piattaforma MEB Lite; Volkswagen ha promesso tanti modelli dedicati alla Cina, e visti i consolidati rapporti che la compagnia ha sul territorio, non abbiamo dubbi sulle possibilità di mettere in atto questo piano.