Auto

Volkswagen Microbus, il minibus hippie diventa elettrico

Volkswagen produrrà un minibus elettrico chiamato Microbus. Chiaramente ispirato al mitico modello T1 commercializzato tra gli anni '50 e '80 e diventato icona hippie di una libertà che si esprimeva anche nel movimento, sarà basato sul concept I.D. Buzz mostrato quest'anno a Detroit.

Rispettando proprio quell'immagine che evocava indipendenza ed innovazione, il nuovo minibus riprenderà le linee storiche aggiornandole al gusto attuale e sarà un concentrato di tecnologia. Volkswagen Microsbus infatti dovrebbe essere in grado di viaggiare per 600 chilometri con una carica, passerà da 0 a 100 in cinque secondi e sarà ovviamente dotato anche di un sistema di guida autonoma.

Cattura JPG

La casa tedesca spera di riuscire a commercializzarlo in USA, Europa e Cina nel 2022. La versione dotata di I.D. Pilot dovrebbe seguire nel 2025.

Leggi anche: Volkswagen e Volvo con Nvidia per le auto a guida autonoma

Il nuovo bus riprenderà come detto l'aspetto del modello storico, con un profilo più aerodinamico e dimensioni maggiori, per viaggiare comodi anche in otto. Dotato di due vani per i bagagli sarà infatti lungo poco meno di cinque metri, largo e alto quasi due e con un passo di 3,3 metri.

Le novità non finiscono qui: secondo Volkswagen il minibus sarà dotato di un doppio motore, per una potenza complessiva di 275 kW/ 370 CV, e 30 minuti saranno sufficienti per ricaricarne le batterie dell'80%.

Leggi anche: Mobilità elettrica, a che punto siamo in Italia

Un tablet inoltre fungerà da cruscotto, mentre gli specchietti retrovisori saranno dei veri e propri display. Volkswagen Microbus infine sarà anche in grado di "riconoscere" chi si metterà alla guida, modificando le impostazioni dell'abitacolo di conseguenza.  

DB2017AU00511 large 1024x571

"Vogliamo che la vettura iconica dell'era elettrica sia una Volkswagen", ha affermato il presidente del gruppo Herbert Diess. Decisamente un'ottima strategia, anche comunicativa, per lasciarsi definitivamente alle spalle la pesante eredità del Dieselgate, donando una nuova immagine e una nuova vita allo storico brand.


Tom's Consiglia

Le automobili elettriche sono indubbiamente una bella cosa, ma se non siete convinti che salveranno il mondo potete leggere Volt! L'auto elettrica non salverà il mondo.