Auto

Volkswagen Polo GTI, foto e specifiche del nuovo modello

Volkswagen ha confermato le attese svelando in via definitiva la versione GTI dell’ultima Polo, che si annuncia ancora più sportiva e scattante delle versioni precedenti. La casa tedesca ha anche diffuso le specifiche complete di motore e dotazione di serie, confermando gran parte delle notizie apparse in rete nei giorni scorsi. In buona sintesi, abbiamo di fronte un altro upgrade di quella che resta una delle piccole sportive più amate di sempre.

Iniziamo dai dati che più interessano gli appassionati della categoria hot hatch ovvero motore e relative prestazioni. Sotto il cofano troveremo un due litri TSI a quattro cilindri sovralimentato in grado di erogare 207 cavalli, 320 nm di coppia e toccare i 240 Km orari. Con grande delusione dei puristi, la trasmissione sarà solo automatica a 7 rapporti ma promette uno 0-100 di soli 6,5 secondi. Naturalmente, parliamo di un cambio a doppia frizione DSG. Non manca un differenziale elettronico che promette di garantire il massimo controllo delle ruote motrici in ogni occasione (la trazione resta anteriore).

Guardando l’estetica, ritroviamo linee e design dell’ultimo restyling alla linea Polo con le classiche aggiunte in stile motorsport tedesco. Il colore rosso, ad esempio, diffuso soprattutto negli interni tanto da rendere il cruscotto quasi accecante (almeno nelle immagini). La stessa tinta si ritrova in alcuni dettagli esterni come le pinze dei freni. Immancabili, ovviamente, nuove luci LED diurne e vari update al paraurti anteriore che appare più aggressivo e dettagliato. Meno novità al posteriore, a parte un quasi obbligatorio doppio terminale di scarico.

Benché offra prestazioni più sportive delle altre versioni, la Polo GTI non dimentica la sicurezza e gli assist tecnologici. Ritroviamo infatti il sistema IQDrive di guida semi autonoma, in grado di gestire l’auto fino a 130 Km/h in operazioni come cambio di corsia o frenata di emergenza ((per chi si fida). Restando sul fronte tecnologico, l’infotainment si appoggia alla piattaforme MIB 3.1 con il supporto Apple CarPlay e Android Auto. Tra gli optional, è previsto un impianto audio Beats a sei altoparlanti con amplificatore.

Aspettando conferme circa l’arrivo in Italia, il prezzo sarà posizionato attorno ai 30.000 Euro secondo le ultime notizie circolanti sulla rete. Crescono prestazioni e tecnologia, insomma, e con loro puntualmente anche la spesa richiesta.