Tom's Hardware Italia
Ibride e Elettriche

Volta, le colonnine elettriche veloci e gratuite stanno per arrivare

Con un sistema ispirato alle pubblicità su applicazioni e giochi mobile, Volta ha creato delle stazioni di ricarica per auto elettriche gratuite, ma con restrizioni.

Un’azienda californiana chiamata Volta ha trasformato il modello di vendita delle pubblicità sulle applicazioni e i giochi per smartphone in qualcosa di adatto alle colonnine di ricarica per le auto elettriche: applicando infatti dei display pubblicitari, l’azienda sfrutta quegli introiti economici per rendere gratuita la ricarica.

Non parliamo di una di quelle ricariche lente e obsolete, bensì di colonnine da 50 e 100 kw, capaci quindi di portare a termine una ricarica in davvero poco tempo. Parlando sempre di business, naturalmente questo servizio non sarà completamente libero: sebbene la prima mezzora potrete sfruttarla al massimo (anche se il limite non sarà dato dal tempo, bensì dalle miglia ricaricabili, intorno alle 175), il resto dovrete pagarlo. Naturalmente la porzione di ricarica gratuita basterà per spostarsi, parliamo sempre di circa 280 chilometri.

Volta ha annunciato che nel prossimo anno installerà ben 150 stazioni, molte delle quali saranno in prossimità di negozi di vario genere. Il CEO di Volta, Scott Mercer, ha detto:

La nostra rete di ricarica è creata per espandere intelligentemente per espandere l’infrastruttura necessaria ai veicoli elettrici, ispirando la gente ad abbandonare le auto con motori a combustione.

Il quartier generale dell’azienda ha sede a San Francisco, ma la compagnia ha anche degli uffici a New York: probabilmente quindi Volta passerà, in un secondo momento, a spingere la sua infrastruttura verso la east coast, ampliando quindi la possibilità di ricarica gratuita delle proprie auto elettriche.

Rimane da vedere come le aziende competitrici risponderanno a questo servizio di ricarica parzialmente gratuito, in previsione dell’espansione graduale del mercato della mobilità elettrica.