Auto

Yamaha MotoBot guiderà la moto meglio di Marquez?

"Sono stato creato per sorpassarti" recita un'inquietante voce robotica dal timbro adolescenziale "miglioro le mie capacità ogni giorno". Il minaccioso messaggio è rivolto a Valentino Rossi, pilota della Yamaha e a pronunciarlo è un androide presentato al Tokyo Motor Show, chiamato MotoBot e realizzato dalla stessa Yamaha, che ha così voluto scherzare col suo pilota di punta.

yamaha motobot motorcycle riding robot 1

Ma chi è realmente MotoBot? È un progetto di pilota di moto completamente autonomo e robotizzato, con un'intelligenza artificiale molto avanzata e capace di svolgere funzioni fisiche complesse come accelerare, premere la frizione e cambiare le marce su di una moto.

Certo, al momento in realtà non è ancora in grado di guidare una MotoGP a piena velocità su un circuito ed ha bisogno di un veicolo con ruote di sicurezza laterali, come si vede nel video, per evitare che si ribalti e cada nelle curve, tuttavia il suo obiettivo in un certo senso è davvero quello dichiarato all'inizio, ma non per sostituire Rossi o altri piloti umani nei gran premi, bensì allo scopo di imparare nuove cose sulla sicurezza in moto e sui sistemi di supporto al guidatore, al fine di sviluppare ed adottare nuove soluzioni e prodotti da integrare nei propri prodotti principali.

Non sappiamo dunque se prima o poi MotoBot sarà davvero in grado di sfidare, e magari anche battere, Valentino Rossi e altri piloti ma siamo sicuri che col suo temperamento razionale non si renderebbe mai protagonista di comportamenti come quelli tenuti di recente dallo stesso Rossi e da Marquez, siete d'accordo?