Hot topics:
3 minuti

Il Bitcoin è in calo? C'è chi ci ha comprato casa

La Corea del Sud pronta a vietare lo scambio di criptovalute. Warren Buffett pronostica una "brutta fine" per le cripto. Intanto però c'è chi ci ha comprato un appartamento.

Il Bitcoin è in calo? C'è chi ci ha comprato casa

Il valore del Bitcoin è sceso in modo piuttosto brusco nelle ultime ore, finendo sotto quota 13.000 dollari dai 15.000 dollari precedenti. Dopo il tonfo, il valore sta tornando a crescere. Perché c'è stato questo passo indietro?

Il governo sudcoreano ha dichiarato che intende vietare lo scambio di criptovalute, mentre la polizia e le autorità fiscali del paese hanno messo nel mirino gli exchage locali, attuando vere e proprie ispezioni per presunta evasione fiscale.

Secondo il Ministro della Giustizia Park Sang-ki è in via di stesura un disegno di legge per vietare il trading della valuta virtuale negli scambi interni. Secondi il Ministro il trading è simile a speculazione e gioco d'azzardo, e rischia di arrecare danno al portafoglio dei cittadini.

korea crypto

Una volta redatto il progetto di legge, il divieto assoluto del commercio di monete virtuali richiederà un voto a maggioranza dei 297 membri dell'Assemblea nazionale, un processo che potrebbe richiedere mesi o addirittura anni.

Una volta applicato, il divieto della Corea del Sud "renderà difficile il trading nel paese, ma non impossibile", ha detto Mun Chong-hyun, capo analista di EST Security. "I trader più appassionati, in particolare gli hacker, avranno difficoltà a incassare dagli investimenti in monete virtuali in Corea, ma potranno andare all'estero, ad esempio in Giappone", ha detto Mun.

Alla notizia, oltre 55.000 sudcoreani hanno firmato una petizione chiedendo al governo di fermare l'azione repressiva. In Corea del Sud attualmente ci sono più di una dozzina di exchange. La stretta del paese asiatico segue quella dello scorso autunno attuata dalla Cina.

buffett bitcoin

Parallelamente ha parlato il finanziere più famoso al mondo, Warren Buffett, rilasciando una dichiarazione che non ammette repliche sulle criptovalute: "faranno una brutta fine. Quando succederà, come o qualsiasi altra cosa, non lo so".

Per un Buffett scettico, c'è però chi sta sfruttando il fenomeno. La Vanguardia riporta che a Tarragona (Spagna) si è verificata la prima vendita di un appartamento, pagato interamente in Bitcoin - 40 Bitcoin, circa 550.000 euro alla transazione.

"L'interesse sta crescendo", ha affermato il direttore di Mister Piso (l'agenza immobiliare che ha curato la vendita), Víctor Monreal, convinto che questo tipo di operazioni accelererà le vendite e rivitalizzerà il settore. Tanto che l'agenzia è pronta a ripetere l'operazione con un secondo appartamento.

AREE TEMATICHE
Vuoi ricevere aggiornamenti su #Software?
Iscriviti alla newsletter!