Blood and Truth, provata la prossima esclusiva PSVR a MGW

Direttamente dallo stand PlayStation della Milan Games Week 2018 ci siamo tuffati a capofitto nella Londra underground di Blood and Truth, l'attesa esclusiva PSVR sviluppata da London Studio, già responsabile di PlayStation VR Worlds. Ripartendo proprio dalla breve ma intensa esperienza shooter VR di London Heist, punta di diamante fra i contenuti di PlayStation VR Worlds, con Blood and Truth il team londinese mira a portare in VR un connubio di suspense e adrenalina, in un'avventura action dal taglio fortemente cinematografico.

Pallottole londinesi

Controller di movimento alla mano e caschetto in testa, dopo un esiguo tutorial per fare pratica con i comandi di base, ci siamo trovati in mezzo a un cantiere abbandonato assediato da sgherri armati fino ai denti; pronti a tutto per farci la pelle, i nostri oppositori ci hanno dato modo di testare il sistema di coperture e il sistema di interazioni con le armi: la ricarica di queste ultime ripropone i medesimi movimenti di quando si ricarica una pistola reale, chiedendoci di estrarre un nuovo caricatore dal cinturone con la mano libera e inserirlo manualmente nella nostra sputafuoco. È una meccanica piacevole e coinvolgente, che riesce a dimostrarsi anche molto importante dal punto di vista strategico meglio scontri: essendo possibile impugnare un'arma in ogni mano, è importante decidere con criterio quando farlo e quando, invece, proseguire con un unico "ferro"; gli scontri diventano così momenti frenetici condensati fra spostamenti tattici verso le giuste coperture e repentine ricariche e cambi d'arma strategici.

blood and truth screen 04 ps4 eu 30oct17

Il sistema di movimento è basato sul canonico punta e clicca su binari, che ci consente di portare lo sguardo verso la posizione verso cui ci interessa muoverci - fra quelle disponibili - e di raggiungerla con la pressione di un singolo tasto. Non si tratta di una transizione istantanea, per cui Passare di riparo in riparo in questo modo porta a scoprirci verso il fuoco nemico. Allo stesso modo, ci lascia anche liberi di rispondere a pieno regime, usufruendo magari di migliori angolazioni da cui fare fuoco durante il movimento. Elemento importante da non sottovalutare è la presenza di un effetto bullet time attivabile manualmente, incanalato nel gameplay dagli sviluppatori per conferire maggiore identità al titolo e, al contempo, rendere più spettacolari e varie situazioni. Quando attivato, questo stato permette di piazzare colpi precisi e letali, sfruttando il rallentamento dei nemici per centrarli alla testa o per far esplodere elementi infiammabili sulla mappa.

Nella parte finale della nostra prova abbiamo potuto anche cimentarci con interazioni differenti, come lo sblocco di pannelli elettrici utili ad aprire delle porte, lo scassinamento di una serratura grazie a un kit di grimaldelli è una breve fase di arrampicata libera sulla parete di un edificio; Non annoveriamo nulla di nuovo quindi fra quanto visto, con situazioni di gameplay già viste in altri titoli VR - come Arizona Sunshine o Batman Arkham Vr - che, per quanto già proposte, in realtà virtuale riescono sempre ad avere un loro fascino se ben declinate. nel caso di Blood and Truth è prematuro esprimersi sull'effettiva efficacia di tali meccanismi con una porzione di giocato così breve.

blood and truth screen 05 ps4 eu 30oct17

Paradossalmente, la cosa che ci ha fatto storcere il naso è stata la continua perdita di tracciamento dei Move, in parte dovuta alle contingenti condizioni di distanza dalla PS Camera in cui abbiamo effettuato la prova. Tralasciando questo aspetto, più contestuale a come si è svolta la prova che al gioco in sè, Blood and Truth si è dimostrato divertente e appagante, a dispetto dei pochi tratti distintivi messi in mostra. Nota finale sul comparto visivo, discretamente rifinito ma, per quanto ora osservato, ancora lontano dai risultati migliori raggiunti da PSVR (fra cui il recentissimo Astro Robot).   

In attesa di scoprirne la data di uscita, Il responso di questo assaggio a Blood and Truth ci consegna, dunque, un titolo che cerca di sfruttare il potenziale della VR con situazioni spettacolari e cariche di adrenalina, facendo leva su ritmo e velocità dell'azione, come in molti altri action in VR. A fare davvero la differenza sulla bontà finale di questa esclusiva PsVr saranno, in definitiva, la qualità della narrazione e la concretezza contenutistica del titolo, ancora tutte da scoprire.


Tom's Consiglia

testo da sostituire con la call to action

 

Pubblicità

AREE TEMATICHE