BluEpyc, cloud gateway innovativo per controllo accessi

Il controllo degli accessi è un settore solo apparentemente di nicchia ma in realtà nevralgico sia in ambito industriale che civile, basti pensare ad esempio alla sicurezza delle strutture ospedaliere o private, ma anche al tracciamento della disponibilità di posti parcheggio liberi in città. In questo ambito BluEpyc ha messo a punto una soluzione innovativa che utilizzando il Bluetooth e il cloud unisce efficienza, semplicità d'uso e di implementazione e prezzi contenuti.

L'idea è quella di utilizzare lo standard Bluetooth 802.15.1 Low Energy in modo non convenzionale al fine di sfruttarne i vantaggi tecnici e i prezzi più contenuti rispetto alle classiche tecnologie RFID. I beacon BLE infatti possono comunicare su distanze maggiori rispetto alle soluzioni RFID e sono basati su uno standard aperto anziché proprietario.

IMG 6561 JPG

Nel primo caso questo significa possibilità di utilizzare meno dispositivi per coprire una stessa area. Nel secondo invece possibilità di sviluppo e personalizzazione molto più estesa.

Gli ambiti di utilizzo sono potenzialmente infiniti, facciamo qualche esempio‎. Con le soluzioni BluEpyc si può realizzare un servizio location-based in cui ogni persona può essere ‎‎identificata‎‎, fornendole al tempo stesso, in maniera automatica e personalizzata, una serie di servizi a seconda del contesto. Si pensi a percorsi turistici, musei, ma anche aeroporti.

Ma questo sistema può essere utilizzato anche nell'ambito delle cosiddette smart cities, per tenere traccia dei posti di parcheggio liberi e segnalarli agli automobilisti o per ottenere accesso automatizzato a specifiche aree, ristrette e monitorate. Allo stesso modo i beacon BLE possono essere utilizzati per gestire gli accessi in diverse zone di un ospedale o di uno stabile, ma anche per monitorare equipaggiamenti medici o addirittura i dispositivi di protezione individuale del personale di un cantiere. In quest'ultimo caso ad esempio è possibile sapere in tempo reale se un lavoratore indossa o meno i propri dispositivi e, in caso negativo, diramare un messaggio di allerta in tempo reale.

BluEpyc BLE EchoBeacon Light

Insomma gli utilizzi di questa soluzione sono davvero vari, l'unico limite è la fantasia, non certo i costi di implementazione. Tra l'altro questo tipo di servizi può anche contribuire ad abbattere i consumi, spegnendo i dispositivi quando non ci sono utilizzatori nelle aree monitorate.

Pubblicità

AREE TEMATICHE

Evento

Vuoi sapere di più su #IOThings Rome 2017? Guarda la nostra pagina dedicata!