Hot topics:
3 minuti

Bluetooth Low Energy in una cava italiana di quarzite?

Sibelco impiega apparecchiature della bresciana Bluetooth LE Bluepyc per incrementare i livelli di sicurezza della sua cava di Robilante (CN).

Bluetooth Low Energy in una cava italiana di quarzite?

A Robilante (CN) presso una cava di quarzite da 1.000.000 mq la specialista in estrazione Sibelco sta impiegando dispositivi Bluetooth Low Energy della bresciana Bluepyc per la sicurezza del suo personale in una chiave piuttosto innovativa.

In pratica, dopo l'estrazione del minerale per mezzo di esplosivo avviene un processo di frantumazione e poi un successivo trasporto su un nastro di oltre 2 km per raggiungere il sito finale di lavorazione. Il problema è che l'ambiente richiede un alto livello di sicurezza, sia per il controllo accessi che per le operazioni di predisposizione volata, innesco ed esplosione.

BluEpyc BLE Gateway a JPG

Ecco quindi l'utilità della tecnologia wireless Bluetooth Low Energy per rilevare il transito del personale ed il relativo verso (entrata/uscita) attraverso i varchi di accesso alla cava. Per altro funziona anche quando gli addetti sono a bordo di automezzi.

Si parla nello specifico di unità Bluetooth Low Energy Industrial Wall Mount Ethernet, fissati con l'apposito set ad un palo: rugged, dotato di web server, firmware configurabile, CPU e Digital Input/Output usati per comandare la sbarra nei punti di accesso.

cava robilante
Cava Robilante

Il compito di questo gateway consiste quindi nel ricevere e gestire i dati provenienti dai Tag/Beacon a forma di keyfob, indossati dalle persone a bordo, trasmettendo poi i dati raccolti all'host server in diverse modalità (Ethernet Lan, Wi-Fi o Mobile GPRS).

In particolare, il gateway BLE cattura il dato dei Beacon ad una distanza di 5 - 6m e il raggio d'azione (max 100 m) è stato stabilito tramite il filtro sul segnale ricevuto (RSSI), mentre il cancello elettrico è comandato da relè Out del gateway.

Cava Robilante Sibelco BLE nov2017 (2)

In sintesi i vantaggi sono molteplici:

  • rilevazione hand-free, ossia automatica, essendo gli accessi alla cava non presidiati, delle persone a bordo del veicolo
  • rilevazione massiva, essendoci mediamente 3 o 4 lavoratori a bordo dell'automezzo che può raggiungere i 60 km/h (le potenzialità di anti-collisione di questa tecnologia sono maggiori, potendo tracciare anche le persone all'interno di un pullman)

Un dettaglio chiave è che l'alternativa RFID, molto diffusa in altri settori, si è dimostrata inadeguata poiché la banda HF ha un raggio di rilevazione troppo limitato e l'eventuale schermatura per questi ambienti la rende meno affidabile.

schema

"Attivo dall'estate 2017, il sistema BLE opera come un guardiano nel sorvegliare l'entrata/uscita delle persone dalla cava, allertando con allarmi l'eventuale presenza di persone fuori dalle fasce orarie consentite, ossia di notte ed in caso di esplosioni programmate", puntualizza la nota ufficiale.

"L'esperienza vissuta da Sibelco testimonia quindi come il BLE sia il tool tecnologico ideale in ambienti quali cave, miniere e gallerie ai fini della sicurezza delle persone".

AREE TEMATICHE
Vuoi ricevere aggiornamenti su #Internet of Things?
Iscriviti alla newsletter!