Tom's Hardware Italia Tom's Hardware
Altre News

A caccia di impiego nell’IT? Puntate su queste imprese

L'Information Technology italiano sembra godere di buona salute e sono sempre di più le aziende che si distinguono per fattori di crescita. Gli specialisti o i giovani che sono a caccia di un nuovo impiego dovrebbero quindi concentrare lo sguardo su queste realtà.

Si pensi ad esempio alla ITCore Business Group di Saronno, che ha chiuso il 2016 con 4,2 milioni di euro di ricavi, registrando una crescita medita annuale del 56%. Oppure la fiorentina Temera a quota 4,5 milioni di euro (+44%), la veneta E Time a 2,2 milioni (+29%). I dati raccolti nel report firmato da Anitec-Assinform in collaborazione con ISTAT e Net Contulting cube, confermano che la crisi che ha attanagliato il settore tra il 2008 e il 2014 ormai è alle spalle.

IT

Delle oltre 87mila imprese che danno lavoro a 430mila specialisti, circa l'87% prevede di chiudere il bilancio 2017 con ricavi in crescita. E quindi non è da escludere un conseguente aumento dei posti di lavoro: nuove posizioni magari nei segmenti più strategici del mercato.

L'Istituto Tedesco Qualità e Finanza ha rilevato che nella fascia alta svettano la Wyscout di Chiavari con 6,6 milioni di ricavi e la milanese Noovle con ben 18,9 milioni di euro – sempre contraddistinte per crescite record.

Se si guarda alle aree mobili e TLC uno dei casi più eclatanti è quello di Noitel Italia, che in qualità di operatore di telecomunicazioni ha un fatturato inferiore ai 5 milioni di euro ma ha registrato una crescita dei ricavi del 47% negli ultimi anni. Ottimi risultati anche per Far, Comeser, Brand ID, M.T. e infine Linkem (+50% da 23,4 a 77,2 milioni di euro).

Insomma, buona caccia. Potrebbe essere il momento migliore per trovare il posto più adatto alle vostre competenze.