Reseller

Acea al sicuro con le soluzioni SCADA di Check Point

Check Point. ha annunciato che Acea Distribuzione, parte del Gruppo Acea, una delle principali multiutility pubbliche italiane per la fornitura idrica e di energia, utilizzerà i prodotti di sicurezza di Check Point per gateway, 1200R, per mettere in sicurezza le proprie infrastrutture critiche, le reti SCADA e i sistemi di controllo.

Acea si è affidata a Check Point, dopo aver valutato le proposte dei competitor di una soluzione che fosse allo stesso tempo personalizzabile e solida, in grado di funzionare in ambienti operativi estremi, compresi siti di distribuzione dell’energia primari e secondari, e che rispondesse anche a requisiti tecnici specifici.

check point 1200R
Il dispositivo per reti SCADA 1200R

La soluzione 1200R, ha osservato Check Point, è stata l’unica soluzione tra quelle sperimentate a soddisfare questi requisiti, e ACEA ha quindi collaborato con DGS Group, integratore di sistemi, per applicarla all’interno dell’infrastruttura di rete aziendale preesistente.

La soluzione 1200R integrerà anche l’infrastruttura di supporto decisionale per la cybersicurezza Panoptesec. L’iniziativa, finanziata dall’Unione Europea, affronta la sfida del rilevamento delle vulnerabilità e dei possibili attacchi a dati sensibili, reti principali e servizi, dando così la possibilità di gestire gli incidenti di sicurezza a persone, aziende e organizzazioni.

Panoptesec monitora costantemente la cybersicurezza e la capacità di risposta in tempo reale e valuta in modo proattivo e reattivo le debolezze di sistema per individuare potenziali attacchi e fornire un elenco di azioni di risposta in ordine di priorità.

“Il tasto dolente era riuscire a rilevare e bloccare tutti gli attacchi normali alle nostre reti, oltre agli attacchi che invece erano mirati alle reti SCADA e ai dispositivi. Inoltre, volevamo la certezza della completa visibilità delle sequenze di comando SCADA, inviate e ricevute, sulle reti controllate, e di riuscire a registrarle per scopi investigativi e di analisi. La soluzione Check Point è stata l’unica a soddisfare tutti i nostri criteri”, ha dichiarato Andrea Guarino, ICT Security, Privacy and Compliance manager di Acea.

Tecnicamente,  1200R è una soluzione studiata e consolidata per gli ambienti industriali più estremi, e per l’utilizzo remoto. Permette di disporre di una alta visibilità e un controllo granulare del traffico SCADA in modo da prevenire attacchi a reti, dispositivi e processi logici. Tramite la Check Point Compliance Blade mantiene sotto controllo anche la conformità alle normative.