Scenario

Acronis tra i “Grower” della Cybersecurity Leadership Matrix di Canalys per il 2021

Acronis entra nella Global Cybersecurity Leadership Matrix di Canalys per il 2021. All’azienda sono stati riconosciuti i progressi nel portare la protezione ben oltre il backup e il recovery.

Canalys è una società di analisi del mercato tecnologico riconosciuta a livello mondiale, che incentra la propria attenzione sulla capacità delle aziende di gestire il canale, un’indicazione per i clienti del potenziale futuro del settore tecnologico.

Come spiega la società, la Cybersecurity Leadership Matrix “valuta le prestazioni del vendor rispetto al canale, in base ai feedback sulle prestazioni raccolti nel Vendor Benchmark per gli ultimi 12 mesi (da luglio 2020 a giugno 2021), sui feedback relativi alle iniziative e ai programmi rivolti al canale e su un’analisi indipendente di ciascun vendor”.

Acronis entra nel report per il 2021 per la sua integrazione della sicurezza degli endpoint con il backup e il ripristino. La posizione occupata nella matrice è rafforzata dai recenti lanci di Acronis Detection and Response, Acronis Cyber Protect Cloud con Advanced Email Security e dal #CyberFit Partner Program, oltre alle acquisizioni recenti e alla creazione di un nuovo centro di ricerca e sviluppo e di una sede dedicata al partner enablement in Israele.

“È un onore essere riconosciuti da Canalys tra i leader della Cyber Security” ha affermato Gaidar Magdanurov, Chief Success Officer di Acronis. “Negli ultimi tre anni, Acronis si è impegnata in un percorso di evoluzione che l’ha resa leader nella Cyber Protection: è stata la prima a coniugare Cyber Security, protezione dei dati e gestione degli endpoint in un’unica soluzione”.

acronis backup

“Ed è proprio il riconoscimento della crescita da parte delle principali società di analisi come Canalys, a confermare che la Cyber Protection è l’unico modo per difendere l’infrastruttura IT dalle minacce odierne“.

Il report fa seguito all’ottenimento, nel maggio 2021, del round di investimenti da oltre 250 milioni di dollari guidato da CVC Capital Partners VII, che ha portato la valutazione complessiva dell’azienda a oltre 2,5 miliardi di dollari.

Acronis sfrutterà l’investimento per migliorare ulteriormente le proprie iniziative di go-to-market, che prevedono l’espansione della già ampia rete di Partner e l’offerta di ulteriore supporto a MSP, distributori e aggregatori cloud e alle altre categorie di partner.

“Acronis ha ottenuto la sua posizione nel quadrante dei Grower grazie agli investimenti continui e all’impegno dimostrato verso il canale” ha affermato Matthew Ball, Chief Analyst di Canalys.

“Grazie alle numerose migliorie e implementazioni attuate nel 2021, così come all’approccio unificato tanto ai Service Provider quanto ai Reseller, Acronis è nella giusta posizione per proseguire il suo percorso di crescita e rimanere uno dei principali vendor per i partner della Cyber Security“.

Secondo quanto comunicato, solo nell’ultimo anno, Acronis Cyber Protect ha bloccato più di un milione di attacchi e protetto oltre 1,6 milioni di workload, permettendo a Service Provider e reparti IT aziendali di evitare costose interruzioni operative e di garantire la business continuity alle proprie aziende.