Scenario

“Action for 5G”, al via il bando di Vodafone per startup e PMI

Vodafone Italia lancia la quinta edizione di “Action for 5G”, il bando dedicato a startup, piccole e medie imprese e imprese sociali che vogliano contribuire con le loro idee e progetti allo sviluppo del 5G in Italia. Anche quest’anno Vodafone mette a disposizione finanziamenti, risorse tecniche e supporto commerciale per le imprese nello sviluppo di quei progetti che meglio sfruttano il potenziale della tecnologia 5G.

Action for 5G supporta le imprese nelle varie fasi del programma, dalla progettazione allo sviluppo del prototipo fino al rilascio della prima release di prodotto in 5G e alla validazione di mercato. Vodafone offre investimenti, consulenza e servizi dedicati, un Open Lab con Edge Computing 5G e un network di clienti e partner con cui poter sviluppare il business.

A partire da oggi fino al 1 febbraio 2022 possono candidarsi startup e imprese italiane o internazionali che intendono sviluppare il loro progetto in Italia. Molti i settori rilevanti: dall’Healthcare, ad esempio per la riabilitazione e le visite specialistiche a distanza, o la diagnostica e gestione delle emergenze.

Al Wellbeing, per il benessere psico-fisico e sociale; dalla Green Economy, per la gestione intelligente delle reti di distribuzione energetica, la protezione e salvaguardia del territorio e la mobilità sostenibile; al Retail, per nuove esperienze di acquisto multi-sensoriali, personalizzate e ad elevato coinvolgimento; dall’Industry 4.0, per l’automazione di impianti industriali e di produzione; all’Entertainment e all’informazione, con l’impiego anche di soluzioni indossabili.

Potranno accedere al programma Action for 5G i progetti che fanno leva sulle caratteristiche distintive del 5G: latenza al millisecondo per comunicazioni interattive e ultra-affidabili, Multi-access Edge Computing (MEC) per soluzioni altamente scalabili, di intelligenza distribuita e orchestrazione di oggetti connessi e collaborativi, Ultra-Mobile Broadband per un’elevata velocità di connessione in mobilità. È possibile candidarsi attraverso il sito www.actionfor5g.it.

facebook pmi

Startup e imprese interessate potranno anche, prima di candidare il proprio progetto, iscriversi al Workshop “Action for 5G” per approfondire la tecnologia 5G, confrontarsi con gli esperti di Vodafone sulle potenzialità della rete di nuova generazione e avere maggiori informazioni sulla candidatura al bando, insieme ai partner del programma e alle startup vincitrici delle passate edizioni. Si potrà partecipare sia al webinar che a una sessione online con gli esperti di business e della tecnologia 5G iscrivendosi dalla propria area personale del sito www.actionfor5g.it.

Action for 5G è realizzato in collaborazione con PoliHub, l’Innovation Park & Startup Accelerator del Politecnico di Milano gestito dalla Fondazione Politecnico. Dal 2017 a oggi sono stati valutati 1.800 progetti e 15 sono stati finanziati.

Nell’edizione 2021 appena conclusa i progetti selezionati come vincitori e ora entrati nella fase di “Sviluppo del Prodotto in 5G” sono due: Eutronica, con un prototipo in 5G di 5Gjobot, Autonomous Mobile Robot di nuova generazione, flessibili per adattabilità ai mutamenti dell’ambiente circostante ed efficienti in fase di installazione, che saranno in grado di collaborare in real-time fra di loro e di interagire con i sensori presenti nell’ambiente per un sistema di navigazione performante e affidabile.

Poi Smart-I, con un prototipo di architettura e sensori che sfrutta il 5G e l’intelligenza artificiale per il rilevamento e il blocco immediato della circolazione di veicoli non autorizzati o che stanno effettuando manovre pericolose, grazie all’invio alle autorità di una notifica in tempo reale con allarmi e immagini chiare, per rendere le città sempre più connesse, “intelligenti” e sicure.