Manager

Applicazioni: 25% del budget per test e verifica qualità

Capgemini, uno dei più importanti fornitori mondiali di servizi di consulenza, tecnologia e outsourcing, e Sogeti, la sua divisione specializzata in servizi professionali, hanno presentato i risultati della quinta edizione del World Quality Report.

Il report rivela come le attività di Testing e Quality Assurance (QA) condotte sulle applicazioni fagocitino oggi quasi un quarto dell'intero budget IT e, in un momento in cui molte organizzazioni intraprendono un processo di trasformazione digitale, questo richiede una crescente importanza dell'affidabilità delle applicazioni software per la reputazione e il funzionamento delle aziende stesse.

All'aumentata importanza della qualità applicativa, evidenzia Capgemini, è equivalso un incremento della percentuale della spesa IT media destinata alle attività di QA, che è salita considerevolmente passando dal 18% del 2012 al 23% del 2013. 

Il problema è che molte aziende faticano ancora a dimostrare al proprio interno il reale valore delle attività di testing. Inoltre, anche se la tecnologia mobile è un canale prioritario per il coinvolgimento di dipendenti e clienti, quasi metà degli intervistati (45%) non riesce ancora a validare adeguatamente le funzionalità, le performance e la sicurezza di applicazioni e dispositivi mobili.

Sebbene il report evidenzi un rapido incremento dei test per mobile (dal 31% del 2012 al 55% del 2013), oltre metà del campione intervistato (56%) sottolinea come la mancanza di metodi ad hoc rappresenti l'ostacolo principale di test in questa area, mentre un ulteriore 48% riferisce di non disporre di professionisti in ambito mobile.