Software & Hardware

Arrivano Acronis Cyber Protect, Cyber Platform e Cyber Infrastructure

Acronis ha presentato una nuova suite di soluzioni per la sicurezza dal nome: Acronis Cyber Protect, Acronis Cyber Platform e Acronis Cyber Infrastructure. Si tratta di software che mirano a migliorare il modo in cui il settore IT affronta la cybersicurezza e la protezione dei dati.

Lanciate durante l’evento inaugurale dell’Acronis Global Cyber Summit svoltosi a Miami, in Florida, le piattaforme promettono di offrire capacità di difesa estreme, abili a sostituire quelle preesistenti, che non sono più in grado di affrontare le problematiche attuali dell’IT.

«La proliferazione dei dispositivi e della distribuzione di dati tra più sistemi, ubicazioni e servizi cloud rende più complessa l’infrastruttura, che, ormai decentralizzata, diventa più vulnerabile agli attacchi informatici» ci spiega Acronis.

La compagnia intende difenderla mettendo a frutto la propria esperienza nella protezione di oltre 500 mila clienti aziendali e 5,5 milioni di utenti privati che utilizzano Acronis Active Protection, la tecnologia che nel 2018 dice di aver bloccato oltre 400 mila attacchi ransomware.

Disponibili tramite un ecosistema internazionale costituito da oltre 50 mila partner, le soluzioni, nuove e aggiornate, includono Acronis Cyber Protect, che integra in un’unica interfaccia sette funzionalità chiave per la protezione informatica: backup, disaster recovery, difesa dal malware basata su IA, certificazione e convalida dell’autenticità dei dati, valutazione della vulnerabilità, gestione delle patch, monitoraggio e gestione da remoto.

Poi Acronis Cyber Platform, che permette agli sviluppatori e agli ISV di personalizzare, estendere e integrare le soluzioni Acronis Cyber Protection e Acronis Cyber Infrastructure, un’infrastruttura iperconvergente facile da usare e ottimizzata per l’implementazione della protezione informatica.

Quest’ultima è una soluzione di infrastruttura software-defined universale, che impiega hardware standard di largo consumo e combina carichi di lavoro di elaborazione, di rete software-defined e di storage di blocchi, file e oggetti.