Tom's Hardware Italia
IT Pro

Aruba presenta il nuovo servizio di Private Cloud

L’offerta, rivolta al mondo enterprise, permette la creazione di un data center virtuale completamente dedicato, con personalizzazione del servizio e maggiore flessibilità nella configurazione.

Aruba continua ad espandere la propria offerta in ambito cloud e annuncia il lancio di Private Cloud, il nuovo servizio IaaS pensato per soddisfare le esigenze delle aziende italiane di medie e grandi dimensioni. 

Il servizio, che consente di creare un data center virtuale dedicato, intende andare incontro a quelle realtà che necessitano di un’offerta su misura, dimensionata in base alle singole esigenze. Puntando su flessibilità e maggiore personalizzazione, il servizio consente, ad esempio, di scegliere quale tecnologia di storage utilizzare, così come usufruire di sistemi ibridi fisico/virtuali per l’interconnessione di server tradizionali con il sistema cloud o di reti pubbliche dedicate con banda garantita.

 

Private Cloud da Aruba mette a disposizione un Data Center virtuale

La gestione del proprio cloud privato, inoltre, avviene utilizzando il software VMware vCloud Director, che consente di adeguare e controllare l'infrastruttura alla velocità del proprio business e dà la possibilità di interconnettere i propri sistemi Vmware in-house al sistema cloud.

Il servizio Private Cloud di Aruba, inoltre, fornisce garanzia di prestazioni legate alla disponibilità di risorse computazionali e di rete in esclusiva, un’esigenza espressa in particolare da enti e grandi società che vogliono avere prestazioni garantite e autonomia di gestione o che sono chiamati a rispettare dei vincoli ben precisi nella tutela dei dati personali (banche, istituti sanitari).

In tal modo è l’azienda stessa a definire, al momento del contratto, il parco delle risorse che devono essere a sua disposizione e totalmente riservate, con la possibilità di creare un data center virtuale altamente personalizzato a seconda del tipo di applicazioni che vengono maggiormente utilizzate.

L’aspetto della sicurezza è garantito, come nel caso del cloud pubblico, dai data center in cui la propria infrastruttura virtuale viene ospitata, e cioè i data center italiani di Aruba, infrastrutture proprietarie di ultima generazione e caratterizzate dai massimi standard di affidabilità. L’offerta Private Cloud di Aruba prevede inoltre:

  • un pagamento mensile delle risorse prenotate, con la possibilità di diminuire o aumentare gli elementi computazionali, di storage e di rete di volta in volta.
  • storage replicato su un data center secondario situato in Italia.
  • Hypervisor VMware vSphere 5.5.